Proposta di modifica n. 6.6 al ddl C.1875 in riferimento all'articolo 6.

testo emendamento del 19/11/08

Al comma 1, sostituire le lettere a) e b) con le seguenti:
a) chiunque, al di fuori di siti autorizzati o con modalità diverse da quelle previste dalla legislazione vigente, abbandona, scarica, deposita, brucia o immette, nell'aria, nelle acque superficiali, sotterranee o marine, sul suolo e nel sottosuolo, rifiuti solidi, liquidi o gassosi, pericolosi o speciali ovvero rifiuti ingombranti, di peso superiore ai tre chilogrammi o di volume uguale o superiore a 0,5 metri cubi e con almeno due delle dimensioni di altezza, lunghezza o larghezza superiori a cinquanta centimetri, è punito con la reclusione fino a tre anni e sei mesi; se l'abbandono, lo scarico, il deposito o l'immissione nelle acque superficiali sotterranee o marine, ovvero sul suolo o nel sottosuolo riguarda rifiuti diversi, si applica la sanzione amministrativa pecuniaria da cento euro a seicento euro;
b) i titolari di imprese e responsabili di enti che al di fuori di siti autorizzati o con modalità diverse da quelle previste dalla legislazione vigente, abbandonano, scaricano, depositano, bruciano o immettono, nell'aria, nelle acque superficiali, sotterranee o marine, sul suolo o nel sottosuolo, rifiuti solidi, liquidi o gassosi, sono puniti con la reclusione da tre mesi a quattro anni se si tratta di rifiuti non pericolosi e con la reclusione da un anno a sei anni, se si tratta di rifiuti pericolosi;