Ordine del Giorno n. G/1078/3/14 al ddl S.1078

testo emendamento del 04/03/09

La 14a Commissione permanente,

            in sede di esame del disegno di legge n. 1078 «Disposizioni per l'adempimento di obblighi derivanti dall'appartenenza dell'Italia alle Comunità europee – Legge comunitaria 2008»,

        premesso che:

            il comma 6 dell'articolo 1 relativo all'eventuale intervento dello Stato nelle materie di competenza regionale, ove si prevede che, in ordine alle competenze legislative di Stato e regioni in materia comunitaria sia applicabile la disciplina di cui all'articolo 11, comma 8, della legge 4 febbraio 2005, n. 11, che riconosce, quindi, un intervento suppletivo anticipato e cedevole da parte dello Stato in caso di inadempienza delle regioni nell'attuazione delle direttive nelle materie di loro competenza;

        impegna il Governo:

            a prevedere che tale intervento suppletivo dello Stato sia attuato nei soli casi in cui siano stati adottati tutti i possibili strumenti volti a garantire il più ampio coinvolgimento delle regioni e del sistema delle autonomie territoriali nella fase di adeguamento del diritto interno al diritto comunitario.