Proposta di modifica n. 2.1 (testo 3) al ddl S.718

testo emendamento del 07/10/08

Sostituire il comma 2 con il seguente:

        «2. Possono provvedere alla realizzazione dei corsi di cui all'articolo 1, comma 2, le Regioni, le aziende sanitarie locali od ospedaliere, le centrali operative del sistema di emergenza 118, le università, gli IRCCS, la Croce rossa italiana, , nonché, previo accreditamento ai sensi del comma 3, gli ordini professionali sanitari e le organizzazioni medico-scientifiche senza scopo di lucro operanti nel settore dell'emergenza cardio-rianimatoria. L'accreditamento dei singoli soggetti di cui al periodo precedente, nel rispetto dei criteri e delle modalità per l'accreditamento stabiliti con il decreto ministeriale di cui al comma 3, sarà a carico delle Regioni che provvederanno ad istituire un registro degli enti accreditati..».