Ordine del Giorno n. G8-DUODECIES.100 al ddl S.714 in riferimento all'articolo 8-DUODECIES.
  • status: Accolto (Accolto dal Governo come raccomandazione.)

testo emendamento del 04/06/08

Il Senato, in sede di esame del disegno di legge n.  714, di conversione in legge del decreto-legge 8 aprile 2008, n. 59, recante disposizioni urgenti per l'attuazione di obblighi comunitari e l'esecuzione di sentenze della Corte di giustizia delle Comunità europee;

        premesso che:

            l'articolo 8-duodecies, inserito dalla Camera dei deputati, reca modifiche al comma 82 dell'articolo 2 del decreto-legge 3 ottobre 2006, n.  262, convertito, con modificazioni, dalla legge 24 novembre 2006, n. 286, in ordine all'approvazione della Convenzione Unica tra le concessionarie autostradali e l'ANAS;

            tale Convenzione Unica deve contenere tutte le clausole convenzionali in vigore, comprese quelle non modificate, e deve conformarsi ad una serie di norme rigorose contenute nell'art. 2, comma 82 e seguenti del citato decreto-legge 262/2006;

            il comma 2 dell'art. 8-duodecies approva tutte le convenzioni già sottoscritte tra ANAS e concessionarie alla data dell'entrata in vigore del presente decreto-legge, nel testo dello schema originario firmato dalle concessionarie, evitando i passaggi e le conseguenti clausole e limitazioni imposte da Commissioni parlamentari NARS, CIPE, associazioni di consumatori e di utenti ecc;

            lo scopo della norma sembra quello di sbloccare l'approvazione delle Convenzioni autostradali e con queste ultime dei piani finanziari e delle infrastrutture in programmazione, sottoponendo tuttavia le successive modifiche di tali Convenzioni alle norme rigorose dei commi 82 e seguenti dell'art. 2 del decreto-legge 262/2006;

            l'approvazione con legge delle sole Convenzioni autostradali già sottoscritte con l'ANAS alla data dell'entrata in vigore del presente decreto crea discriminazioni tra le società concessionarie, penalizzando quelle società che non hanno ancora sottoscritto con l'ANAS la Convenzione Unica e pertanto si vedranno costrette a sottoporre tale Convenzione a tutti i copiosi passaggi previsti dal decreto-legge 262/06 (NARS, CIPE, Commissioni parlamentari, associazioni di consumatori e di utenti ecc), ai fini dell'approvazione della stessa;

            ciò, oltre ad innescare inevitabilmente una serie di ricorsi con l'ANAS, creerà ritardi nell'approvazione dei piani finanziari e nella realizzazione delle infrastrutture in programmazione in alcune parti del territorio nazionale, penalizzando i cittadini fruitori delle autostrade in gestione da tali società;

        impegna il Governo ad attivarsi perché sia resa possibile l'approvazione in maniera analoga a quanto disposto dal comma 2, primo periodo, dell'articolo, 8-duodecies anche le Convenzioni Uniche delle società concessionarie autostradali che, alla data dell'entrata in vigore del presente decreto-legge, non hanno ancora sottoscritto gli schemi di convenzione con l'ANAS S.p.a.

________________

(*) Accolto dal Governo come raccomandazione.