Proposta di modifica n. 8.1 ai ddl C.1823 , C.2132 , C.5095 , C.5191 in riferimento all'articolo 8.

testo emendamento del 18/12/12

  Sostituire l'articolo 8, con il seguente:

Art. 8.

  1. L'articolo 11 della legge 16 dicembre 1985, n. 752, è sostituito dal seguente:
   «Art. 11. – 1. I tartufi conservati sono confezionati con aggiunta di acqua e sale o soltanto di sale, restando facoltativa l'aggiunta di vino, liquore o acquavite, la cui presenza deve essere denunciata nella etichetta, e debbono essere sottoposti a sterilizzazione con un ciclo termico adeguato al formato dei contenitori.

  2. L'impiego di altre sostanze, oltre quelle citate, o un diverso sistema di preparazione e conservazione, deve essere indicato sulla etichetta con termini appropriati e comprensibili. Sull'etichetta dei tartufi, così conservati, devono essere chiaramente specificati la specie del tartufo, nonché il relativo nome botanico. È vietato in ogni caso l'uso di sostanze coloranti.
  3. Per i prodotti trasformati a base di tartufo, quando nell'etichetta sono utilizzate le diciture “tartufato” o “a base di tartufo” o qualsiasi altra dicitura che esalta il prodotto stesso per la presenza di tartufo, la quantità presente, espressa in percentuale riferita al peso del tartufo fresco sul peso totale del prodotto, deve essere riportata con lo stesso carattere tipografico accanto alla denominazione di vendita. La specie o le specie di tartufo presente, nonché i relativi nomi botanici devono essere indicati in modo chiaro nello stesso campo visivo della denominazione di vendita.
  4. Qualora il prodotto trasformato non contenga tartufo, ma il gusto e il profumo siano realizzati esclusivamente con l'uso di sostanze aromatizzanti, è obbligatorio indicare, prima del nome “tartufo”, le parole: “aromatizzato al” o “al gusto di”. Tale dicitura deve essere riportata con dimensione tipografica e colore uguali o più evidenti a quelli utilizzati per la parola “tartufo”».