Articolo aggiuntivo n. 13.0.4 al ddl S.3533 in riferimento all'articolo 13.
  • status: Precluso

testo emendamento del 06/12/12

sharingList();

Dopo l'articolo 13 aggiungere il seguente:

«Art. 13-bis.

(Disposizioni in materia di medicinali equivalenti)

        1. Il comma 11-bis dell'articolo 15 del decreto-legge 6 luglio 2012, n. 95, convertito, con modificazioni, dalla legge 7 agosto 2012, n. 135 è sostituito dal seguente:

        "11-bis. Il medico che curi un paziente, per la prima volta, per una patologia cronica, ovvero per un nuovo episodio di patologia non cronica, per il cui trattamento sono disponibili più medicinali equivalenti può indicare nella ricetta del Servizio sanitario nazionale la denominazione di uno specifico medicinale. Il medico ha altresì la facoltà di aggiungere la denominazione del principio attivo contenuto nel farmaco. L'indicazione di uno specifico medicinale è vincolante per il farmacista ove il medicinale indicato abbia un prezzo pari a quello massimo rimborsabile ovvero se nella ricetta sia inserita, corredata obbligatoriamente da una sintetica motivazione, la clausola di non sostituibilità di cui all'articolo 11, comma 12, del decreto-legge 24 gennaio 2012, n. 1, convertito, con modificazioni, dalla legge 24 marzo 2012, n. 27. Il farmacista comunque si attiene a quanto previsto dall'articolo Il, comma 12 del citato decreto-legge n. 1 del 2012"».