Articolo aggiuntivo n. 19.0.1 al ddl S.2156-B in riferimento all'articolo 19.
  • status: Precluso

testo emendamento del 17/10/12

Dopo l'articolo, inserire il seguente:

«Art. 19-bis.

(Modifiche agli articolo 2621, 2622 e 2624 del codice civile e introduzione dell'articolo 2622-bis)

        1. All'articolo 2621 del codice civile sono apportate le seguenti modificazioni:

            a) al primo comma:

                1) le parole: «con l'intenzione di ingannare i soci o il pubblico e» e le parole: «previste dalla legge» sono soppresse;

                2) le parole: "con l'arresto fino a due anni" sono sostituite dalle seguenti: "con la reclusione fino a cinque anni";

            b) i commi terzo, quarto e quinto sono abrogati.

        2. All'articolo 2622 del codice civile sono apportate le seguenti modificazioni:

            a) la rubrica è sostituita dalla seguente: "False comunicazioni sociali nelle società quotate in mercati regolamentati";

            b) il primo comma è sostituito dal seguente:

        "Gli amministratori, i direttori generali, i dirigenti preposti alla redazione dei documenti contabili societari, i sindaci e i liquidatori delle società soggette alle disposizioni della parte IV, titolo III, capo II, del testo unico di cui al decreto legislativo 24 febbraio 1998, n. 58, e successive modificazioni, i quali, al fine di conseguire per sé o per altri un ingiusto profitto, nei bilanci, nelle relazioni o nelle altre comunicazioni sociali, dirette ai soci o al pubblico, espongono fatti materiali non rispondenti al vero ancorché oggetto di valutazioni ovvero omettono informazioni la cui comunicazione è imposta dalla legge sulla situazione economica, patrimoniale o finanziaria della società o del gruppo al quale essa appartiene, in modo idoneo ad indurre in errore i destinatari sulla predetta situazione, sono puniti con la reclusione fino a sei anni";

            c) al sesto comma, le parole: "per i fatti previsti dal primo e terzo comma" sono soppresse;

            d) i commi secondo, terzo, quarto, quinto, settimo, ottavo e nono sono abrogati.

        3. Dopo l'articolo 2622 del codice civile è inserito il seguente:

        "Articolo 2622-bis. (Circostanza aggravante). - Se i fatti di cui agli articoli 2621 e 2622 cagionano un grave nocumento ai risparmiatori o alla società le pene sono aumentate".

        4. All'articolo 2624 del codice civile sono apportate le seguenti modificazioni:

                a) al primo comma:

                1) le parole: "con la consapevolezza della falsità e l'intenzione di ingannare i destinatari delle comunicazioni", e le parole: ", se la condotta non ha loro cagionato un danno patrimoniale", sono soppresse;

                2) dopo le parole: "od occultano" è inserita la seguente: "consapevolmente"; 3) le parole: "con l'arresto fino a un anno" sono sostituite dalle seguenti: "con la reclusione fino a quattro anni";

            b) il secondo comma è sostituito dai seguenti:

        "Se la condotta di cui al primo comma è commessa in relazione a società soggette a revisione obbligatoria, la pena è della reclusione fino a sei anni.

        Se la condotta di cui al primo o al secondo comma ha cagionato un grave nocumento alla società, la pena è aumentata"».