Proposta di modifica n. 15.3 al ddl S.3396 in riferimento all'articolo 15.
  • status: Respinto

testo emendamento del 30/07/12

RESPINTO

Al comma 2, il primo periodo è sostituito dai seguenti: «Fermo restando l'ulteriore sconto dovuto dalle farmacie convenzionate ai sensi del comma 6, secondo periodo, dell'articolo 11 del decreto-legge 31 maggio 2010, n. 78, convertito con modificazioni dalla legge 30 luglio 2010, n. 122, nella misura del 1,82 per cento, a decorrere dalla data di entrata in vigore della legge di conversione del presente decreto e fino alla revisione del sistema di remunerazione alle farmacie per le prestazioni di assistenza farmaceutica territoriale, la prescrivibilità dei medicinali inseriti nella classe A, di cui al comma 10 dell'articolo 8 della legge 24 dicembre 1993, n. 537, sono limitate ad un pezzo per ricetta. È fatta salva la prescrizione fino a sei pezzi per ricetta degli antibiotici in confezione monodose e quella a favore dei soggetti che, in base alle disposizioni vigenti, usufruiscono del diritto alla prescrizione fino a tre pezzi, comprese le prescrizioni di medicinali destinati alla terapia del dolore».