Proposta di modifica n. 15.85 al ddl S.3396 in riferimento all'articolo 15.
descrivi insieme agli altri utenti questo emendamento:

qui sotto puoi inserire o modificare la descrizione. Per modificare effettua il login

Inserire qui una descrizione dell'emendamento.

sei favorevole o contrario?
Nessuno ha ancora votato

testo emendamento del 27/07/12

Al comma 13, lettera b) dopo le parole: «modifica della durata del contratto» aggiungere il seguente periodo: «A decorrere dalla data di entrata in vigore della legge di conversione del presente decreto-legge e per tutto il 2012, si applicano i prezzi di riferimento elaborati dall'Osservatorio dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture di cui all'articolo 7 del decreto legislativo 12 aprile 2006 n. 163, per i 163 dispositivi medici a maggior impatto di spesa» e, alla lettera d) sostituire l'ultimo periodo con i seguenti periodi: «Per gli anni 2013 e 2014, l'acquisto di presidi e dispositivi medici viene effettuato rispettando, oltre al prezzo di riferimento, i corretti parametri di qualità e di standard tecnologico, nonché assicurando una adeguata efficacia e sicurezza dei medesimi, in relazione a ogni singola tipologia di paziente per tutte le patologie. A tal fine l'Osservatorio dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture di cui all'articolo 7 del decreto legislativo 12 aprile 2006 n. 163, mette a disposizione delle regioni e degli enti del SSN una apposito elenco dettagliato che tenga conto dei tre parametri sopra indicati. L'Osservatorio dei contratti pubblici predispone il predetto elenco d'intesa con l'Agenzia per i servizi sanitari regionali di cui all'articolo 5 del decreto legislativo 30 giugno 1993 n. 266, e si avvale altresì del metodo dell'Health Technology Assessment. Le modalità attuative riguardanti la realizzazione del suddetto elenco, che dovrà essere perfezionato entro il 2014, sono stabilite con un decreto del ministro della salute, di concerto con il ministro dell'economia e delle finanze. I contratti stipulati in violazione di quanto disposto dalla presente lettera sono nulli, costituiscono illecito disciplinare e sono causa di responsabilità amministrativa».