Proposta di modifica n. 17.53 al ddl S.3396 in riferimento all'articolo 17.
  • status: Ritirato
argomenti:  

testo emendamento del 25/07/12

All'articolo sono apportate le seguenti modificazioni:

            1) al comma 4, sostituire le parole: «entro venti giorni dalla data di entrata in vigore della legge di conversione del presente decreto» con le seguenti: «entro novanta giorni dalla data di entrata in vigore del presente decreto»;

            2) dopo il comma 4 aggiungere il seguente:

        «4-bis. L'atto legislativo di iniziativa governativa di cui al comma 4 può contenere, in base al piano adottato dai Consigli delle autonomie locali o, in mancanza, dall'organo di raccordo tra regione ed enti locali sul quale è acquisito il parere di ciascuna regione e tenendo conto delle eventuali delibere dei consigli comunali, una delimitazione territoriale delle province anche in deroga ai criteri della delibera di cui al comma 2 alla condizione che, per ogni regione, si consegua un risultato di riduzione del numero delle province non inferiore a quello derivante dall'applicazione dei medesimi criteri»;

            3) sopprimere il comma 6;

            4) al comma 10, sostituire le lettere a) e b) con le seguenti:

                «a) tutela e valorizzazione dell'ambiente, per gli aspetti di competenza, ivi compresa la tutela e la gestione del patrimonip ittico e venatorio;

                b) pianificazione territoriale provinciale di coordinamento nonché, nell'ambito dei piani nazionale e regionali di protezione civile, attività di previsione, prevenzione e pianificazione d'emergenza in materia;

            c) pianificazione dei trasporti e dei bacini di traffico e programmazione dei servizi di trasporto pubblico locale, nonché funzioni di autorizzazione e controllo in materia di trasporto privato in ambito provinciale, in coerenza con la programmazione regionale;

            d) costruzione, classificazione, gestione e manutenzione delle strade provinciali e regolazione della circolazione stradale ad esse inerente;

            e) cooperazione, anche mediante supporto tecnico-amministrativo, in favore dei comuni»;

            5) Dopo il comma 13 aggiungere i seguenti

        «13-bis. Sono abrogati i commi 14, 18 e 19 dell'articolo 23 del decreto-Iegge 6 dicembre 2011, n. 201, convertito, con modificazioni, dalla legge 22 dicembre 2011, n. 214.

        13-ter. Nella fase transitoria che precede l'elezione dei loro organi di governo, le province accorpate in base alla procedura di cui ai commi 2, 3 e 4 esercitano in forma associata le loro funzioni, senza oneri aggiuntivi per la fmanza pubblica, anche ai fini del trasferimento dei beni, del personale e delle risorse strumentali e finanziarie alla nuova provincia».