Articolo aggiuntivo n. 5-bis.0502 al ddl C.5263 in riferimento all'articolo 5-bis.

testo emendamento del 10/07/12

  Dopo l'articolo 5-bis, aggiungere il seguente:
  Art. 5-ter. – (Agevolazioni per l'adeguamento antisismico degli immobili interessati dagli eventi sismici). – 1. Nel limite annuale delle risorse di cui all'articolo 20, commi 1-bis e 1-ter del presente decreto, per le spese documentate e certificate, relative ad interventi di adeguamento, consolidamento, o ricostruzione, degli immobili ubicati nei territori colpiti dagli eventi sismici di cui al presente decreto, effettuati secondo le metodologie e i criteri antisismici previsti dalla normativa vigente, è riconosciuta una detrazione dall'imposta lorda per una quota pari al 55 per cento degli importi rimasti a carico del contribuente, fino a un valore massimo della detrazione di 100.000 euro, da ripartire in dieci quote annuali di pari importo. La suddetta detrazione può essere ripartita, su richiesta dell'interessato, in cinque quote annuali di pari importo.
  2. La rispondenza degli interventi ai previsti requisiti di cui al comma 1 è asseverata da un tecnico abilitato, che risponde civilmente e penalmente dell'asseverazione.
  3. Con decreto del Ministero dell'economia e delle finanze, di concerto con il Ministro dello sviluppo economico ed il Ministro delle infrastrutture e dei trasporti, da emanarsi entro 30 giorni dalla data di entrata in vigore della legge di conversione del presente decreto, sono definiti i criteri e le modalità di attuazione del presente articolo.

  Conseguentemente, all'articolo 20, dopo il comma 1, aggiungere i seguenti:
  1-bis. Agli oneri derivanti dall'articolo 5-ter si provvede nei limiti delle maggiori risorse conseguenti all'aumento delle aliquote di cui al comma 1-ter.
  
1-ter. All'articolo 30-bis, comma 1, del decreto-legge 29 novembre 2008, n. 185, convertito, con modificazioni, dalla legge 28 gennaio 2009, n. 2, apportare le seguenti modifiche:
   alla lettera a) le parole: «12,6 per cento» sono sostituite dalle seguenti: «14,6 per cento»;
   alla lettera b) le parole: «11,6 per cento» sono sostituite dalle seguenti: «13,6 per cento»;
   alla lettera c) le parole: «10,6 per cento» sono sostituite dalle seguenti: «12,6 per cento»;
   alla lettera d) le parole: «9 per cento» sono sostituite dalle seguenti: «11 per cento»;
   alla lettera e) le parole: «8 per cento» sono sostituite dalle seguenti: «10 per cento».