Ordine del Giorno n. G103 (testo 2) al ddl S.3284
  • status: Accolto (Accolto dal Governo)

testo emendamento del 06/06/12

Il Senato,

        premesso che:

            il privilegio dell'utilizzo delle così dette auto blu viene erroneamente associato dall'opinione pubblica alla classe politica in toto, portando in questo momento di gravi crisi economica e sociale discredito a coloro che rappresentano le Istituzioni;

            secondo un rapporto di CODACONS, nel 2011, il totale del parco auto delle Pubbliche amministrazioni ammontava a 64.524 vetture, pari a un'auto ogni 937 abitanti;

            a fine aprile di quest'anno alcuni giornali avevano dato notizia di possibili bandi di gara predisposti dal Ministero dell'economia e delle finanze e da CONSIP S.p.A. per l'acquisto di 400 nuove berline, con cilindrata non superiore ai 1.600 cc, il noleggio di 4.350 a lungo termine di veicoli senza conducente (2.750 vetture ad alimentazione tradizionale, 630 berline ad alimentazione tradizionale, 470 veicoli commerciali, 300 veicoli ad alimentazione Gpl e 200 veicoli ad alimentazione metano) e la stipula di un contratto di assicurazione per 125.614 tra veicoli e natanti in uso alle Pubbliche amministrazioni;

            le somme stanziate per tali finalità sarebbero state, secondo gli organi di stampa, circa 228 milioni di euro;

            all'inizio di maggio di quest'anno il Governo ha espresso la volontà di ridurre il parco macchine delle Pubbliche amministrazioni, dando disposizione a Formez Pa di avviare un nuovo monitoraggio e all'Ispettorato della funzione pubblica di verificare se vi siano Amministrazioni che non hanno seguito le direttive di riduzione delle spese;

            secondo Formez Pa la diminuzione di auto è maggiore nelle Amministrazioni centrali;

            il Ministero della giustizia ha prodotto nel 2011 un decremento delle auto attraverso un non rinnovo dei contratti di noleggio, nonché attraverso la messa in fuori uso di alcune autovetture non sostituite;

            il Ministero dell'economia e delle finanze ha anch'esso diminuito le proprie autovetture con decisioni di dismissione e di non rinnovo di contratti di noleggio;

            il Ministero dello sviluppo economico ha operato una riduzione in applicazione del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri del 3 agosto 2011, trattenendo solo le auto necessarie;

            malgrado le ipotesi di diminuzione del parco macchine le auto blu (9.450) rappresentano il 13 per cento degli acquisti dello quadrimestre 2012 e il restante 87 per cento concerne le cosiddette auto grigie (54.250), le vetture di servizio senza autista,

        impegna il Governo a valutare l'attuazione di ulteriori misure straordinarie di razionalizzazione della spesa pubblica che siano utili a diminuire in modo significativo il numero delle autovetture in uso da ciascuna Pubblica amministrazione.

________________

(*) Accolto dal Governo