Proposta di modifica n. 1.102 al ddl S.2805 in riferimento all'articolo 1.
  • status: Ritirato

testo emendamento del 15/05/12

Dopo il comma 5 inserire i seguenti:

        «5-bis. Dopo l'articolo 280 del codice civile è inserito il seguente:

"Art. 280-bis.

(Cognome del figlio legittimato)

        Il figlio legittimato assume il cognome del padre, che aggiunge a quello della madre se portato precedentemente"».

        5-ter. L'articolo 33 del decreto del Presidente della Repubblica n.  396 del 2000 è sostituito con il seguente:

«Art. 33.

(Disposizioni sul cognome)

        1. Il figlio maggiorenne, che subisce il cambiamento o la modifica del proprio cognome a seguito della variazione di quello del genitore da cui il cognome deriva, può scegliere, entro un anno dal giorno in cui ne viene a conoscenza, di mantenere il cognome portato precedentemente, se diverso, ovvero di aggiungere o di anteporre ad esso, a sua scelta, quello del genitore che lo ha legittimato. Uguale facoltà di scelta è concessa al figlio naturale di ignoti riconosciuto, dopo il raggiungimento della maggiore età, da uno dei genitori o contemporaneamente da entrambi.

        2. La dichiarazione di cui al comma 1 è resa all'ufficiale dello stato civile del comune di nascita dal figlio, personalmente o con comunicazione scritta. Essa viene annotata nell'atto di nascita del figlio medesimo».