Proposta di modifica n. 11.10 al ddl S.3110 in riferimento all'articolo 11.

testo emendamento del 21/02/12

Al comma 1, sostituire il numero: «3.000», con il seguente: «3.800».

        Conseguentemente:

            al comma 2, dopo le parole: «per titoli», sostituire le parole: «ed esami», con le seguenti: «di servizio»;

            al comma 2, aggiungere, infine, il seguente periodo: «Ai fini della composizione della graduatoria per l'assegnazione delle farmacie di cui al presente comma, i titoli di servizio saranno conteggiati senza alcun limite massimo»;

            al comma 2, primo periodo, sostituire le parole: «120 giorni» con le seguenti: «180 giorni»;

            al comma 2, terzo periodo, sostituire le parole: «30 giorni» con le seguenti: «60 giorni».

        Sostituire il comma 3 con il seguente:

        «3. Nel rispetto del numero delle farmacie derivante per ogni singolo comune dall'applicazione del quorum stabilito dal comma 1, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano, sentiti l'unità sanitaria locale, l'ordine provinciale dei farmacisti, competenti per territorio, possono istituire una farmacia nei seguenti casi:

            c) nelle stazioni ferroviarie con flusso annuo di passeggeri non inferiore a tredici milioni, negli aeroporti civili a traffico internazionale, nelle stazioni marittime con traffico annuo passeggeri non inferiore a un milione e nelle aree di servizio autostradali ad alta intensità di traffico, servite da servizi alberghieri, purché non sia già aperta una farmacia a distanza inferiore ai duecento metri;

            d) nei grandi ipermercati, con superficie di vendita superiore a 10.000 metri quadrati, purché non sia già aperta una farmacia a una distanza inferiore a 1.500 metri».

        Sopprimere il comma 4.

        Al comma 6, sostituire il primo periodo con il seguente:

        «6. Entro sei mesi dall'approvazione del presente decreto, le Regioni, con proprio regolamento, stabiliscono gli orari di apertura al pubblico e i turni di servizio delle farmacie, garantendo all'utenza la continuità del servizio farmaceutico».

        Sopprimere il comma 7.

        Sopprimere il comma 8.

        Sopprimere il comma 11.

        Sopprimere il comma 12.