Ordine del Giorno n. G2.100 al ddl S.2665 in riferimento all'articolo 2.
  • status: Accolto (Accolto dal Governo)

testo emendamento del 20/04/11

Il Senato,

        premesso che:

            Il comma 4 dell'articolo 2 del provvedimento in titolo autorizza la Soprintendenza per i beni archeologici di Napoli e Pompei ad avvalersi, per l'attuazione del programma di interventi conservativi urgenti nell'area di Pompei previsto dal comma 1, della società ALES, società per azioni interamente partecipata dallo Stato Arte Lavoro e Servizi s.p.a. (ALES), mediante la stipula di apposita convenzione; la società Arte Lavoro e Servizi (Ales SpA) è stata costituita nel dicembre 1998, ai sensi dell'articolo 20 della legge n. 196 del 1997 (pacchetto Treu), al fine di consentire la stabilizzazione di personale impiegato in attività socialmente utili presso il Ministero dei Beni Culturali e Ambientali ed ha come oggetto sociale lo svolgimento di attività di servizi di conservazione del patrimonio culturale;

            il Ministero ha partecipato alla costituzione, sottoscrivendone il capitale per il 30 per cento delle azioni. Socio di maggioranza era Italia Lavoro SpA, allora controllata da Itainvest SpA. A sua volta, la società Italia Lavoro S.p.A. è sorta nel 1997 (in base alla direttiva del Presidente del Consiglio del 13 maggio 1997), ai fini dell'esercizio di alcune tipologie di attività dell'ITAINVEST (quest'ultima - ex GEPI - è poi confluita nella società Sviluppo Italia), con il trasferimento delle relative competenze nelle politiche attive del lavoro ed il conferimento di una serie di partecipazioni societarie;

        considerato che:

            la Società in parola è finalizzata a sostenere il lavoro dei lavoratori socialmente utili,

        impegna il Governo:

            a valutare l'opportunità di procedere alla privatizzazione della società Ales;

            nelle more della suddetta «privatizzazione», affidare i servizi tecnici, di cui all'articolo 2, comma 5 ai sensi, del decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163, applicando ai fini della definizione del progetto medesimo le disposizioni di cui all'articolo 133, comma 3 del predetto decreto.

________________

(*) Accolto dal Governo