Proposta di modifica n. 2.100 al ddl S.2568 in riferimento all'articolo 2.

testo emendamento del 22/03/11

Al comma 1, capoverso «Art. 21-ter», sostituire il comma 1 con il seguente:

        «1. In caso di imminente pericolo di vita o di gravi condizioni di salute del figlio minore anche non convivente, la madre condannata, imputata o internata, ove non abbia perso la potestà genitoriale, può essere autorizzata con provvedimento del giudice competente ai sensi dell'articolo 11 della legge penitenziaria, o in caso di assoluta urgenza, con provvedimento del direttore dell'istituto, ad assistere il minore infermo, con le cautele previste dal regolamento. In caso di ricovero ospedaliero, le modalità di assistenza sono disposte tenendo conto della durata del ricovero e del decorso della patologia.».

        Conseguentemente sostituire la rubrica del capoverso con la seguente: Art. 21-ter – (Assistenza al minore infermo).