Proposta di modifica n. 2.302 al ddl S.2518 in riferimento all'articolo 2.
argomenti:                                                                                                                                

testo emendamento del 14/02/11

Dopo il comma 19 aggiungere i seguenti:

        «19-bis. Il disposto dell'articolo 9 del decreto-legge 31 maggio 2010, n. 78, all'articolo 9, comma 31, penultimo capoverso, convertito, con modificazioni, dalla legge 30 luglio 2010, n. 122 non si applica al personale delle amministrazioni pubbliche, inserite nel conto economico consolidato della pubblica amministrazione, come individuate dall'istituto nazionale di statistica (ISTAT) ai sensi del comma 3 dell'articolo 1 della legge 31 dicembre 2009, n. 196, incluse le autorità indipendenti, che abbia richiesto il trattenimento in servizio entro la data del 30 maggio 2010, nel rispetto delle condizioni e delle procedure previste dai commi da 7 a 10 dell'articolo 72 del decreto-legge 25 giugno 2008, n. 112, convertito, con modificazioni, dalla legge 6 agosto 2008, n. 133.

        19-ter. Al relativo onere, valutato in 1 milione di euro per l'anno 2011, e in 5 milioni di euro a decorrere dal 2012, si provvede mediante corrispondente riduzione dello stanziamento del Fondo speciale di parte corrente iscritto, ai fini del bilancio triennale 2011-2013, nell'ambito del programma "Fondi di riserva e speciali" della missione "Fondi da ripartire" dello stato di previsione del Ministero dell'economia e delle finanze per l'anno 2011, allo scopo parzialmente utilizzando l'accantonamento relativo al Ministero dell'economia e delle finanze».