Proposta di modifica n. 1.30 al ddl C.3725 in riferimento all'articolo 1.

testo emendamento del 28/09/10

Dopo il comma 4, aggiungere il seguente:
4-bis. Sono comunque esclusi dal pedaggio di cui al comma 1 dell'articolo 15 del decreto-legge 31 maggio 2010, n. 78, convertito, con modificazioni, dalla legge 30 luglio 2010, n. 122, i raccordi autostradali e le tangenziali, a diretta gestione dell'Anas, interessati da traffico prevalentemente urbano e con caratteristiche pendolari.

Conseguentemente:
al comma 5, primo periodo, premettere il seguente:
Per conseguire gli effetti derivanti dall'articolo 15, comma 1, del decreto-legge 31 maggio 2010, n. 78, convertito, con modificazioni, dalla legge 30 luglio 2010, n. 122, si provvede per un ammontare pari a 100 milioni di euro per l'anno 2010, a 400 milioni di euro per l'anno 2011 e a 450 milioni di euro a decorrere dall'anno 2012 a valere su quota parte delle maggiori entrate di cui al comma 5.1;
dopo il comma 5, aggiungere i seguenti:
5.1. All'articolo 82 del decreto-legge 25 giugno 2008, n. 112, convertito, con modificazioni, dalla legge 6 agosto 2008, n. 133, sono apportate le seguenti modificazioni:
a) al comma 1, capoverso 5-bis, primo periodo, le parole: «96 per cento» sono sostituite dalle seguenti: «90 per cento»;
b) al comma 2, secondo periodo, le parole: «97 per cento» sono sostituite dalle seguenti: «91 per cento»;
c) al comma 3, le parole: «96 per cento», ovunque ricorrano, sono sostituite dalle seguenti: «90 per cento»;
d) al comma 4, secondo periodo, le parole: «97 per cento» sono sostituite dalle seguenti: «91 per cento»;
e) al comma 11, lettera a), le parole: «0,30 per cento» sono sostituite dalle seguenti: «0,25 per cento».
5.2. In deroga all'articolo 3 della legge 27 luglio 2000, n. 212, le modifiche di cui al comma 5.1. si applicano a decorrere dal periodo d'imposta successivo a quello in corso al 31 dicembre 2009.