Proposta di modifica n. 5.6 ai ddl C.591 , C.1143 , C.1154 , C.1276 , C.1397 , C.1578 , C.1828 , C.1841 , C.2218 , C.2220 , C.2250 , C.2330 , C.2458 , C.2460 , C.2726 , C.2748 , C.2841 , C.3408 , C.3687 in riferimento all'articolo 5.

testo emendamento del 05/10/10

Al comma 1, dopo la lettera d) inserire la seguente:
d-bis) revisione della disciplina del rapporto di lavoro a tempo pieno e a tempo definito ed istituzione della disciplina del rapporto di lavoro a tempo pieno con facoltà di esercizio dell'attività libero professionale intramuraria.

Conseguentemente, dopo il comma 5, inserire il seguente:
5-bis. Nell'esercizio della delega di cui al comma 1 lettera d-bis) il Governo si attiene ai seguenti principi e criteri direttivi:
a) previsione dell'abolizione del regime a tempo definito per coloro che entrano nei ruoli della docenza universitaria a decorrere dall'entrata in vigore del decreto legislativo delegato;
b) riconoscimento della facoltà per i soggetti di cui alla lettera a) di svolgere attività libero professionale intramuraia alle condizioni di cui al presente articolo;
c) destinazione di una quota non inferiore al 5 per cento e non superiore al 10 per cento dei corrispettivi derivanti dallo svolgimento di attività libero professionale intramuraria al bilancio dell'università di appartenenza;
d) destinazione di una quota non superiore al 10 per cento dei corrispettivi derivanti dallo svolgimento di attività libero professionale intramuraria ad un apposito fondo, di cui è titolare il docente o il ricercatore che ha prestato l'attività professionale, destinato a finanziare attività didattiche, di ricerca e professionali o altre attività a queste strumentali;
e) sottrazione del fondo di cui alla lettera d) alle regole di contabilità pubblica ed al controllo preventivo della Corte dei conti;
f) determinazione dell'obbligo per i professori universitari che svolgano attività professionale intramuraria di rendicontazione annuale al dipartimento di afferenza del complesso delle attività libero-professionali svolte, dei corrispettivi ricevuti e dell'utilizzo del fondo di cui alla lettera d);
g) riconoscimento, a favore dei professori e dei ricercatori nominati in ruolo in data anteriore a quella dell'entrata in vigore del decreto legislativo delegato, della facoltà di optare per il regime di impegno a tempo pieno con facoltà di esercizio dell'attività libero professionale intramuraria.

Conseguentemente, all'articolo 6, comma 1, premettere le seguenti parole: Nelle more dell'esercizio della delega di cui all'articolo 5 comma 1 lettera d-bis).