Sub Emendamento n. 19.9/2 dell'emendamento 19.9 al ddl S.2243 in riferimento all'articolo 19.

testo emendamento del 02/11/10

All'emendamento 19.9, dopo il comma 3-bis, inserire il seguente:

        «3-ter. Al fine di promuovere un assetto efficiente dei settore della distribuzione e misura dell'energia elettrica in condizioni di economicità e redditività ai sensi dell'articolo 1 della legge 14 novembre 1995, il. 481, contenendone gli oneri generali a vantaggio degli utenti finali anche attraverso la semplificazione della regolazione, nonché in attuazione dei principi e criteri direttivi di cui all'articola 1, comma 43, della legge 23 agosto 2004, n. 239, l'Autorità per l'energia elettrica e il gas, entro tre mesi dalla data di entrata in vigore della presente legge, definisce; per le imprese di cui all'articolo 7 della legge 9 gennaio 1991, n. 10, che volontariamente aderiscano al regime di perequazione di cui alla Parte III, Titolo I, del Testo integrato delle disposizioni dell'Autorità per l'energia elettrica e il gas per l'erogazione dei servizi di trasmissione, distribuzione, misura e vendita dell'energia elettrica, adeguati meccanismi di gradualità premianti che ne valorizzino le efficienze conseguite a decorrere dall'ingresso nel regime di perequazione, a valere sulle componenti perequative della tariffa elettrica gestite dalla Cassa Conguaglio per il settore elettrico. Dall'attuazione delle disposizioni di cui al precedente periodo non devono derivare nuovi o maggiori oneri a carico della finanza pubblica».