Articolo aggiuntivo n. 51.0.21 al ddl S.2228 in riferimento all'articolo 51.

testo emendamento del 29/06/10

Dopo l'articolo 51, aggiungere il seguente:

«Art. 51-bis.

(Incentivi per sostenere gli impegni assunti dall'Italia ai vertici del G20

e del G8 tenutesi nel 2009)

        l. Al fine di realizzare le iniziative sottoscritte dal Governo italiano nel vertice di Londra dei G20 di aprile 2009 per iI sostegno alle politiche per la sicurezza alimentare e la protezione sociale dei Paesi in via di sviluppo, e di adempiere agli impegni assunti dal Governo italiano nel G8 tenutosi a l'Aquila nel luglio 2009, con il disegno di legge di bilancio, sono rimodulate le dotazioni finanziarie delle risorse destinate agli aiuti pubblici allo sviluppo in modo da riallineare, entro i prossimi 12 mesi, tali dotazioni a quanto fissato nel bilancio di previsione dello Stato per l'anno finanziario 2006 e nel bilancio pluriennale per il triennio 2006/2008. Tale rimodulazione è finalizzata:

            a) alla realizzazione degli impegni internazioni assunti dai Governo per raggiungere lo 0,7 per cento del PiI delle risorse destinate agli aiuti pubblici allo sviluppo e per stabilire un programma coerente ed efficiente di cooperazione, che eviti la dispersione degli aiuti, e che favorisca il coordinamento delle iniziative e dando priorità all'aiuto verso i Paesi meno avanzati;

            b) a rendere complementare alla politica degli aiuti un piano organico di regolarizzazione degli immigrati che già lavorano nel nostro Paese nonché di partenariato con i Paesi di origine per sostenere, attraverso le rimesse e gli accordi previdenziali, i piani di ingresso, di allontanamento volontario, di formazione, l'auto imprenditorialità e l'immigrazione circolare».

        Conseguentemente, dopo l'articolo 55, aggiungerei! seguente:

«Art. 55-bis.

        1. All'articolo 82, comma 11, del decreto legge 25 giugno 2008, n. 112, convertito con modificazioni dalla legge 6-agosto 2008, n. 133, le parole: ''0,30 per cento'' sono sostituite dalle seguenti: ''0,26 per cento''».