In questa pagina puoi lasciare commenti generali sull'atto.
Se invece vuoi aggiungere le tue note ai testi ufficiali dell'atto, vai alla sezione "leggi i testi ufficiali dell'atto e aggiungi le tue note"

  • Alessandro CIRULLI ha inviato questo commento il 17/06/09

    Sarà perchè il mio stipendio, i miei gusti, dove spendo i soldi etc. sono tutti già monitorati e senza nemmeno la mia autorizzazione. Vedo questa legge come una protezione per i disonesti e basta!

  • Simone FRACASSA ha inviato questo commento il 17/06/09

    E' assurdo pensare di limitare la durata delle intercettazioni a 60 giorni. Una banda di malviventi che progetta un rapimento si dà forse un termine entro il quale commettere il fatto? E se dopo 59 giorni di intercettazioni si inizia finalmente a scoprire qualcosa, al sessantesimo si è costretti a sbaraccare tutto, lasciando i gentili furfanti liberi di agire come meglio credono. In questo modo è come se si comunicasse direttamente ai criminali per quanto tempo è necessario che tengano la bocca chiusa. La pianificazione di un crimine, specie se su larga scala, avviene in tempi molto lunghi, spesso svariati mesi, e i diretti interessati potrebbero parlarne anche DOPO aver commesso il fatto. E' questa l'essenza dell'intercettazione. Se viene limitata nella durata, diventa assolutamente inutile. I fautori di questo ddl non fanno altro che sottolineare che i reati di terrorismo e mafia non rientrano in questo limite di tempo, ma vorrei ricordarvi che un reato non è immediatamebte riconducibile alla mafia o al terrorismo! E' solo DOPO che si scopre che un rapimento, un omicidio, un furto, ecc... sono associabili ad un'attività di crimine organizzato. Non esiste un reato TIPICO della mafia, e quindi immediatamente riconoscibile. Provate a chiedere alla Procura Antimafia cosa ne pensa... Ma ciò che trovo ancora più assurdo è che, se dovesse passare questo ddl, si potrà intercettare una persona solo se si avranno prove della sua colpevolezza. E' uno scherzo vero? E' tutto un grosso, enorme pesce d'Aprile? Scusate, sarò ignorante io, ma se una persona è colpevole LA ARRESTO non la metto sotto intercettazione! E ho citato solo le cose più eclatanti ... questo disegno è scandaloso, a mio parere... Non ho parole...

  • ladytux ha inviato questo commento il 17/06/09

    Ci sono 21 parlamentari del pd che hanno votato a favore... Ma la votazione era segreta, come li si stana?

  • Fabio GIORGI ha inviato questo commento il 17/06/09

    Dopo questa legge non sarebbe male ripristinare lo "Ius primae noctis", di sicuro sarebbe un passo avanti e lo voterebero anche molti del pd. Io ho votato berlusconi in passato, ma devo ammette che non mi sono mai vergognato così tanto di essere italiano e devo tutto a lui!! Se tutto procede bene entro fine estate saremo ufficialmente tutti membri della P2 e che nessuno provi a dirsi contrario, se no...

  • yes_we_can ha inviato questo commento il 17/06/09

    ladytux mi sa tanto ke nn li si stana! Dobbiamo enercerli! Ma che schifo!

  • GABriele ha inviato questo commento il 17/06/09

    Finalmente ci potremo sentire liberi e non intercettati, come si fa a parlare di dittatura e fascismo quando con questa legge viene proprio tutelata la nostra privacy e libertà, ricordatevi che per i reati più gravi non avrenno il limite di 60gg. Perchè la gente non si i nforma bene prima di prendere posizioni????? Ma forse questa è l'Italia

  • redazione ha inviato questo commento il 17/06/09

    ciao, riguardo la votazione finale alla camera del ddl il voto segreto significa che nessuno sa cosa il singolo deputato ha votato, proprio come nelle elezioni. I dati disponibili della votazione stanno qui: http://parlamento.openpolis.it/votazione/28683

  • robycop ha inviato questo commento il 17/06/09

    Qui c'è un interessante video di Marco Travaglio sull'argomento: http://www.youtube.com/watch?v=eUhVZqL_T0o

  • Asdrubale88 ha inviato questo commento il 17/06/09

    L'unico modo per stanarli è non votarli. Vi ricordo anche che il PD è generalmente favorevole a INCENERITORI ed ENERGIA NUCLEARE. Volete ancora votarli?

  • Gino PINO ha inviato questo commento il 18/06/09

    Mi sorprende che ci sia gente come GABriele che si sia fatto influenzare dalla propaganda del nano... è incredibile che dopo tutto quello che ha fatto ci siano persone come lui che difendono affronti spudorati alla libertà di stampa e alla possibilità di acchiappare i criminali.

  • GABriele ha inviato questo commento il 18/06/09

    Caro Gino Pino, io non mi faccio influenzare ma leggo e mi informo. Cerco di usare la mia testa e di non ragionare per partito preso. Sapete solo parlare di attacco alla libertà di stampa, dittature, fascismo. Pochi argomenti politici o programmatici direi.. Comunque ognuno è libero di avere le sue idee, io fortunatamente riesco ad averne una mia! Non di certo mi faccio imboccare dal Sig. Travaglio o Fede etcc... Mi spiace che ti debba sorprendere incontrando una persona libera di pensare e di dire la sua come me...forse tu non lo sei.

  • robycop ha inviato questo commento il 18/06/09

    Secondo me non si tratta di farsi imboccare da qualcuno, si tratta di buon senso: come si fa ad inserire nel decreto ad esempio che per intercettare qualcuno bisogna che sia evidente la sua colpevolezza !?! Se sappiamo che è colpevole va condannato o arrestato, non abbiamo bisogno di intercettarlo. Abbiamo bisogno di intercettarlo quando non c'è la sicurezza ma ci sono dei sospetti fondati, e vogliamo scoprire le prove. Questo mi sembra un ragionamento logico, e non vale come accusa solo per chi sta al governo: se non sbaglio anche parte dell'opposizione ha votato a favore...

  • Darsch ha inviato questo commento il 18/06/09

    @GABriele - nel tuo commento del 17 giugno hai detto che finalmente potremo sentirci liberi e non intercettati. Ma pensi che si mettano a intercettare persone comuni, così a caso? Se conduci una vita all'insegna della legalità, non dovresti neanche pensarla una cosa del genere, non dovrebbe interessarti, perché non verresti intercettato di sicuro. Parli di privacy e libertà, ma non ti rendi conto che con quel disegno di legge (ma l'hai letto?!) verrà tutelata, paradossalmente, proprio la privacy dei criminali. I reati più gravi di cui parli (quelli di mafia e terrorismo), per cui non varrebbe il limite di 60 giorni, non sono immediatamente identificabili come tali, quindi quella che sembra una puntualizzazione a favore della giustizia, in realtà non lo è! Perché un omicidio non può essere riconducibile alla mafia ad una prima occhiata... all'inizio è un omicidio come tutti gli altri, e solo dopo un lungo periodo può essere ricondotto a crimine organizzato. E non si tratta di farsi imboccare o influenzare, ma di aprire gli occhi, avere una visione di insieme. Come vedi stanno propagandando giri di parole per indottrinare il popolo... e leggendo quello che scrivi direi che ci sono riusciti in pieno.

  • GABriele ha inviato questo commento il 18/06/09

    @Darsch e robycop, ci tengo a dirvi che ho apprezzato molto i vostri commenti per i toni usati. Ho letto il DDL e credo che non si possa intercettare una persona perchè forse è colpevole, bisogna avere degli indizi e prove per poter accusare qualcuno. Vi ricordo, anche se sicuramente lo sapete essendo persone informate, che fino a prova contraria siamo tutti innocenti. Io personalmente non ho nulla da nascondere, ma se anche solo per sbaglio dovessi essere intercettato non mi farebbe piacere. Comunque sia non sono un indottrinato, sono solo una persona con la sua opinione, aperta al confronto e rispettosa dell'idea di gente come voi. Non essere d'acccordo con voi non vuol dire per foza essere in errore, questa equazione non l'accetto. un saluto

  • Darsch ha inviato questo commento il 18/06/09

    @GABriele - è vero bisogna avere indizi sulla presunta colpevolezza di qualcuno, infatti fino ad ora era così: il testo attuale prevede l'intercettazione se presenti "indizi di reato". Secondo il nuovo disegno invece sarà necessario avere "evidenti indizi di colpevolezza", che equivale a dire che io ho la certezza che il tizio da intercettare sia colpevole. Ma allora che lo intercetto a fare, se già so che è colpevole? Non lo dovrei arrestare? La differenza sintattica tra "indizio di reato" e "indizio di colpevolezza" è forse leggera, ma quella semantica non lo è affatto. E' su questo, secondo me, che stanno giocando con questo disegno.

  • Asdrubale88 ha inviato questo commento il 19/06/09

    GABriele, dato che hai un'opinione tutta tua,che ti sei fatto, e il testo l'hai letto, mettiti nei panni di un GIP che riceve richiesta di intercettare. Si trova una legge del genere. Ovviamente non concederá MAI l'autorizzazione! Nemmeno per 60gg, in quanto le intercettazioni, se non strettamente necessarie per scoprire la verità processuale ( che puó andare anche a VANTAGGIO dell'indagato! ), quindi se il PM possiede giá EVIDENTI INDIZI DI COLPEVOLEZZA, non saranno concesse. É una CONTRADDIZIONE LEGISLATIVA evidentemente atta a limitare uno strumento fondamentale a disposizione del cittadino. Guarda che potresti anche cambiare idea, se veramente la tua opinione si forma raccogliendo informazioni da piú fonti. Non capisco inoltre il richiamo a persone che inneggiano al fascismo, dato che nei commeni non é stato nominato nulla del genere. Attieniti all'atto che stiamo commentando insieme. Grazie.

  • accasette ha inviato questo commento il 19/06/09

    ma perchè i furbetti non chiamano con skype (a quanto sò non intercettabile) e lasciano stare noi comuni mortali?? così loro si salvano e i delinquentelli finiscono dentro. almeno loro!!

  • Asdrubale88 ha inviato questo commento il 19/06/09

    @accasette: Skype non è intercettabile almeno per adesso, ma avevo letto notizie che erano iniziate collaborazioni per poter agire anche sul mezzo. Ovviamente la vicenda si riferiva all'estero..

  • Linker ha inviato questo commento il 22/06/09

    Vorrei soffermarmi sul comma 5 e seguenti dove si dice che "È vietata la pubblicazione, anche parziale, per riassunto o nel contenuto, della documentazione e degli atti relativi a conversazioni, anche telefoniche, o a flussi di comunicazioni informatiche o telematiche [...]anche se non più coperti dal segreto, fino alla conclusione delle indagini preliminari ovvero fino al termine dell’udienza preliminare" Ora quegli atti sono pubblici però non è permesso a nessuno conoscerli a meno che non ci si rechi di persona a prenderseli. L'atto è pubblico ma non pubblicabile e nemmeno sintetizzabile. Io credo sia un po' un controsenso. La privacy era garantita anche dalla legge precedente in materia. Il principio di base è: "tutti possono sapere ma conviene che lo sappiano solo pochi"...io credo sia assurdo, poco democratico ed abbastanza anacronistico! Poi io non sono nè un giurista nè un avvocato ma ho molti dubbi su questo disegno di legge.

  • Ermanno SELVETTI ha inviato questo commento il 24/06/09

    Ormai nel mondo si è super monitorizzati, se vi vuole tutelare la prlvacy le notizie ai giornali e alle televisioni vanno fornite a "cose fatte" perchè sia i giornali che le televisioni sono abituate a speculare su queste notizie e sono d'intralcio alle indagini.. una volta indagato e processato se le notizie vengono fornite alle agenzie di stampa, magari scrivono una volta tanto la verità dei fatti senza gonfiare e ricamare avvenimenti calamità gravi che non devono essere oggetto di gossip.

  • Christian G ha inviato questo commento il 25/06/09

    Bene Bene bene! abbiamo un decreto legge che manco i cinesi se lo sognano e poi abbiamo un sito dove si può commentare lo schifo che è la politica Italiana....ma complimentoni!!! voglio prorio vedere se anche questo sito rientrerà nelle norme del decreto. e poi lo avete letto il regolamento??!? bhè se non lo avete fatto andateci e vi farete delle grosse risate.Perchè? Ma perchè cito: 'Vogliamo che openpolis e openparlamento siano spazi liberi e non soggetti a censura, che vengano rispettate le persone, le opinioni e tutte le posizioni politiche.'Ma che fanno ci hanno preso proprio per deficient???? Queste cose ormai in Italia sono morte!!!!!!!! Viva Beppe!!!!!!!

  • WhiteWizard ha inviato questo commento il 04/07/09

    è di oggi la notizia che il presidente Napolitano ha convocato Alfano proprio riguardo questa legge per esprimergli tutti i suoi dubbi. Uno stop anticipato alla legge per evitare strappi con il governo: se infatti fosse stata approvata al Senato il Presidente l'avrebbe rimandata alle camere. Qui http://www.repubblica.it/2009/06/sezioni/politica/ddl-sicurezza-7/napolitano-stop/napolitano-stop.html tutte le info.

  • Eric DE PAOLI ha inviato questo commento il 10/07/09

    Un lato positivo c'è... non basta una legge per bloccare Internet. Altrimenti Cina e Iran non spenderebbero miliardi per bloccare i siti. Ci vogliono i soldi e quelli l'Italia non li ha, o comunque non ne ha abbastanza.

  • PIGIX ha inviato questo commento il 24/05/10

    ciao a tutti...una notizia di cui avete, nei vostri commenti, dato una rilevanza marginale e' il fatto che un altissimo papavero americano della commissione giustizia si sia fiondato in italia a pochi giorni (se nn ore) per ribadire che la giustizia italiana nn deve essere toccata.... coincidenza? io credo proprio di no e spero anzi che oltre alle intercettazioni si possa in futuro usare anche infiltrati e finti corruttori....cmq questa legge fara' la fine di quella sulle rogatorie internazionali che nessun magistrato si sogna di usare... e, commento personale, a me piacerebbe sapere subito se il politico che ho votato viene preso col sorcio in bocca, non dopo la sentenza in cassazione che visti i tempi della giustizia gli permetterebbero di essere pure rieletto con buona pace di chi si fida di lui, o sapere se il meccanico che mette a posto la mia macchina usa pezzi originali. possono sembrare esempi banali solo se la scuola dove va vostro figlio nn e' crollata perche' un impiegato statale invece di fare tutti i controlli sulla sicurezza si sia limitato a prendere un assegnino dalla ditta costruttrice....buona libera giornata a tutti.

  • Manuela COSTA ha inviato questo commento il 23/07/10

    la polizia stessa ha chiesto che la legge non venga approvata...se lo dicono loro che sono gli addetti ai lavori direi che dovrebbe essere sufficiente per smettere di portare avanti le cose...

  • Marco ha inviato questo commento il 01/09/11

    Che vergogna, questa è solo una delle continue e interminabili angerie e sevizie a cui è sottoposta l'Italia da anni. Grazie all'atteggiamento diviso, indisciplinato, senza memoria nè dignità che la maggior parte degli italiani hanno. Svegliamoci, colmiamo il digital divide che è una tra le uniche motivazioni di questa arretratezza generale del paese, difendiamo il nostro Paese!

  • Kevrel ha inviato questo commento il 27/09/12

    Knowledge wants to be free, just like these ariltecs!

  • rnhjnpqjw ha inviato questo commento il 28/09/12

    yom6Ej , [url=http://gupgnzzkpgnq.com/]gupgnzzkpgnq[/url], [link=http://xoxgjwdckhxr.com/]xoxgjwdckhxr[/link], http://hkpgdwcawxto.com/


Lascia un commento

captcha


>