• Testo della risposta

link alla fonte

Atto a cui si riferisce:
S.4/02917 [Interrompere la revisione/degradazione del vincolo ambientale che è stato avviato e condotto dal Comune di Correggio]



Atto Senato

Risposta scritta pubblicata nel fascicolo n. 094
all'Interrogazione 4-02917

Risposta. - In riferimento all'interrogazione, con la quale si chiede se il Ministro non ritenga opportuno annullare il decreto 26 novembre 2008 della Direzione regionale dell'Emilia-Romagna con il quale è stato posto un vincolo di tutela indiretta sull'area circostante la Villa Recordati, si osserva quanto segue.

A tal proposito occorre premettere che "Villa Recordati" è una villa di proprietà privata sita a Correggio che è stata dichiarata d'interesse culturale con decreto ministeriale 19 gennaio 2001.

Successivamente, considerata la necessità del Comune di Correggio di realizzare opere di urbanizzazione che interessavano l'area del suddetto vincolo, il decreto citato è stato rettificato.

In particolare, con decreto del Direttore regionale 26 novembre 2008, l'area oggetto della dichiarazione d'interesse è stata ridotta con esclusione della particella n. 102, mentre per l'area agricola, identificata con la stessa particella, con decreto del Direttore regionale 18 dicembre 2008, è stato formalizzato il vincolo di tutela indiretta.

Entrambi i provvedimenti sono stati impugnati innanzi al Tar dell'Emilia-Romagna dalla signora Recordati, proprietaria della villa, e tali ricorsi sono attualmente pendenti.

Pertanto, in merito alle questioni poste, l'amministrazione ritiene opportuno attendere la pronuncia del Tar prima di intraprendere qualsivoglia iniziativa.

BONDI SANDRO Ministro per i beni e le attività culturali

30/09/2010