• Testo ODG - ORDINE DEL GIORNO IN ASSEMBLEA

link alla fonte

Atto a cui si riferisce:
C.9/05626/031 [Riconoscere agli impianti di generazione di energia elettrica alimentati da bioliquidi sostenibili, un meccanismo di rimodulazione dell'incentivo all'energia prodotta]



Atto Camera

Ordine del Giorno 9/05626/031presentato daDI BIAGIO Aldotesto diGiovedì 13 dicembre 2012, seduta n. 734

La Camera,
premesso che:
il provvedimento in esame dispone ulteriori misure urgenti per la crescita del Paese;
il comparto della produzione di energia da bioliquidi, è condizionato da una situazione di difficoltà, legittimata dal notevole incremento del costo delle materie prime e dall'attuale impasse economica;
a tali criticità vanno ad aggiungersi quelle relative alle recenti disposizioni normative che hanno introdotto l'obbligo di certificazione di sostenibilità degli oli, attraverso le disposizioni del decreto ministeriale del 23 gennaio 2012, e la diminuzione del valore dei certificai verdi per effetto delle disposizioni del decreto legislativo n. 28 del 2011;
a seguito dunque dell'entrata in vigore delle citate disposizioni normative, sono elevati i rischi per il settore anche per la difficoltà di raggiungimento degli obbiettivi di energia rinnovabile sanciti a livello internazionale. È compromessa la sopravvivenza stessa del settore sotto il profilo occupazionale anche alla luce delle ricadute sul versante degli investimenti e sulla difficoltà di accedere al credito da parte delle imprese direttamente coinvolte;
sarebbe auspicabile procedere con il ripristino di condizioni di esercizio fattive per gli impianti alimentati da bioliquidi sostenibili, alla luce della normativa, senza che vengano a generarsi impatti sulla componente A3 della bolletta elettrica,

impegna il Governo

a valutare la possibilità di riconoscere – in appositi provvedimenti – agli impianti di generazione di energia elettrica alimentati da bioliquidi sostenibili, un meccanismo di rimodulazione dell'incentivo all'energia prodotta, anche prevedendo la possibilità in capo ai titolari degli impianti stessi di optare – qualora siano vigenti determinate condizioni – per l'applicazione del coefficiente moltiplicativo di cui al punto 7 della tabella 2 della legge 24 dicembre 2007, n. 244 e s.m.i.
9/5626/31. Di Biagio.