• Testo INTERPELLANZA

link alla fonte

Atto a cui si riferisce:
C.2/01778 [Condizioni delle chiese delle zone terremotate]



Atto Camera

Interpellanza 2-01778 presentata da FABIO GARAGNANI
martedì 11 dicembre 2012, seduta n.732
Il sottoscritto chiede di interpellare il Presidente del Consiglio dei ministri, il Ministro per i beni e le attività culturali, per sapere - premesso che:

si fa riferimento ad autorevoli prese di posizione, nello specifico del cardinale di Bologna Caffarra e al suo «vero grido di dolore» per la condizione delle chiese delle zone terremotate;

vi è, a parere dell'interpellante, una situazione ingiusta ed un atteggiamento di ambiguo silenzio da parte di chi ha potere decisionale in merito, per le esigenze «spirituali» dei cittadini colpiti dal sisma;

a tutt'oggi non sono stati predisposti edifici prefabbricati per celebrare le funzioni religiose soprattutto in previsione del Natale in cui rivestono particolare significato -:

se il Governo intenda assumere ogni iniziativa di competenza, nelle forme in cui ritiene, soprattutto per il tramite della Soprintendenza ai beni culturali dell'Emilia Romagna, per ridare la possibilità agli abitanti delle zone terremotate di assolvere alle loro esigenze spirituali in luoghi adibiti a ciò.

(2-01778) «Garagnani».