• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA

link alla fonte

Atto a cui si riferisce:
C.4/18789 [Situazione delle lavoratrici della Coop]



Atto Camera

Interrogazione a risposta scritta 4-18789 presentata da FRANCESCO BARBATO
mercoledì 28 novembre 2012, seduta n.725
BARBATO. - Al Ministro del lavoro e delle politiche sociali. - Per sapere - premesso che:

Luciana Littizzetto testimonial dello spot «Coop» sulle reti Rai avrebbe ricevuto nei giorni scorsi una lettera-denuncia di alcune dipendenti (appartenenti all'Usb) del noto marchio commerciale mettendola al corrente della loro situazione lavorativa;

la notizia, contenuta nell'articolo a firma di Fabio Savelli dal titolo: «Cara Littizzetto, no la Coop non sei tu» è stata data dal Corriere.it in data 26 novembre 2012 (http://www.corriere.it/economia);

le lavoratrici dicono di essere sorridenti alla cassa, ma anche terribilmente contrariate ed ancora «meglio essere sfruttate che rimanere a casa senza lavoro», «A comandare sono tutti uomini e non vige certo lo spirito cooperativo. Ti facciamo un esempio - scrivono alla Littizzetto - per andare in bagno bisogna chiedere il permesso e siccome il personale è sempre poco possiamo anche aspettare ore prima di poter andare. Viviamo in condizioni di quotidiana ricattabilità, sempre con la paura di perdere il posto e perciò sempre in condizioni di dover accettare tutte le decisioni che continuamente vengono prese sulla nostra pelle»;

la replica dell'azienda bolognese alla nota testata è: «Pur comprendendo le difficoltà di chi si trova in una condizione di lavoro precario riteniamo assolutamente infondate le informazioni contenute nella lettera aperta sia per quanto attiene i salari corrisposti, non certo compatibili con gli standard retributivi di un lavoratore a tempo pieno, sia anche per le modalità organizzative del lavoro» -:

di quali notizie si disponga sui fatti esposti in premessa e quali iniziative si intendano eventualmente assumere, in considerazione del fatto che è necessario chiarire al più presto la veridicità delle notizie contenute nella lettera-denuncia riportata a stralci dal Corriere.it, disponendo eventualmente i necessari accertamenti su lavoratori e lavoratrici dell'azienda. (4-18789)