• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA

link alla fonte

Atto a cui si riferisce:
C.4/18686 [Valorizzare e rilanciare la vocazione turistica del territorio della provincia di Verona]



Atto Camera

Interrogazione a risposta scritta 4-18686 presentata da ALESSANDRO MONTAGNOLI
lunedì 26 novembre 2012, seduta n.723
MONTAGNOLI e REGUZZONI. - Al Ministro per gli affari regionali, il turismo e lo sport. - Per sapere - premesso che:

nel 2009 la provincia di Verona è stata visitata da 13.092.390 turisti, mentre nel 2010 il trend è stato al rialzo con 13.576.875 turisti complessivi. Le zone maggiormente conosciute sono quelle attinential lago di Garda (dove si concentra la maggior presenza turistica, anche grazie ai parchi tematici). Da Peschiera a Malcesine sono noti nel mondo i paesi e le borgate che fanno del Garda uno dei luoghi di maggior attrazione per italiani e stranieri (in particolare tedeschi e olandesi), sia per la cornice che per l'enogastronomia. Sono molto note anche le colline della Valpolicella (famose per i vini pregiati come Amarone della Valpolicella, Recioto e Valpolicella), il Monte Baldo (San Zeno di Montagna) e tutte quelle zone di passaggio turistico che hanno rilevanza. Tra queste ultime vanno citate Borghetto sul Mincio ed i suoi caratteristici mulini, Villafranca di Verona (famosa per le sfogliatine e per la sala del Trattato). Non meno attraente per i turisti sono le zone della Lessinia (Bosco Chiesanuova, Erbezzo, San Giorgio, e altri), che negli ultimi anni sono state riscoperte anche grazie ai loro prodotti tipici. La zona di Bolca è famosa in tutto il mondo per i suoi ritrovamenti archeologici e per i suoi fossili. Famosa nel mondo per la sua fiera del riso è ormai anche isola della Scala, che a cavallo tra settembre e ottobre vede l'Ente Fiera insieme ai vari produttori di riso Vialone Nano organizzare questo evento -:

se e quali iniziative, per quanto di competenza, il Governo abbia intrapreso o intenda intraprendere ai fini di valorizzare e rilanciare la vocazione turistica del territorio della provincia di Verona, supportando i lodevoli sforzi della regione Veneto e degli enti locali. (4-18686)