• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA

link alla fonte

Atto a cui si riferisce:
S.4/08748 [Ripristinare i servizi dell'ex Enam]



Atto Senato

Interrogazione a risposta scritta 4-08748 presentata da ALTERO MATTEOLI
giovedì 22 novembre 2012, seduta n.841

MATTEOLI - Ai Ministri dell'istruzione, dell'università e della ricerca e del lavoro e delle politiche sociali - Premesso che:

all'Ente nazionale di assistenza magistrale (Enam) sono iscritti d'ufficio gli insegnanti ed i direttori didattici a tempo indeterminato nelle scuole elementari e materne statali in attività di servizio.

possono beneficiare delle prestazioni dell'Enam: gli orfani dell'iscritto d'ufficio o a domanda o del coniuge dello stesso e categorie equiparate; gli iscritti d'ufficio e il personale in quiescenza e i loro familiari assistibili ai sensi dell'art. 1 del decreto legislativo 21 ottobre 1947, n. 1346, come modificato dalla legge 7 marzo 1957, n. 93; gli iscritti a domanda e i loro familiari assistibili dopo almeno 5 anni continuativi di contribuzione volontaria; le vedove e i vedovi degli iscritti d'ufficio o a domanda che non abbiano contratto nuovo matrimonio;

l'Enam è confluito oggi nell'Inps (ex Inpdap), ed è ormai solo una sigla che ha perso tutte le sue funzioni di assistenza e previdenza e fra queste anche la possibilità per gli iscritti di usufruire di soggiorni estivi ed invernali in molteplici strutture ricettive sparse su tutto il territorio nazionale;

vi sono state, e insistono ancora, forti proteste da parte di tutta la categoria magistrale a causa delle ridotte possibilità di fruizione delle strutture ex Enam e dei conseguenti disservizi;

risulta, infatti, all'interrogante che le case vacanze dell'ente, che in passato hanno ospitato centinaia di persone (docenti magistrali con le loro famiglie) durante ciascun singolo turno previsto dalla calendarizzazione data dall'ente stesso, nella stagione estiva 2012, nei complessivi 6 turni estivi prefissati, hanno registrato complessivamente la presenza di poco più di 100 ospiti;

si è verificato, pertanto, un notevole mancato introito di risorse a danno dell'Inps, che attualmente gestisce questo patrimonio,

si chiede di sapere quali iniziative si intendano porre in essere al fine di ripristinare i servizi per cui l'Enam è stato fondato, anche in virtù del fatto che l'ente viene ancora oggi finanziato dai contributi erogati, con trattenuta operata direttamente alla fonte, dal personale magistrale.

(4-08748)