• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA ORALE

link alla fonte

Atto a cui si riferisce:
S.3/03172 [Fare chiarezza sulla strategia aziendale che la società IBM Italia intende adottare]



Atto Senato

Interrogazione a risposta orale 3-03172 presentata da TERESA ARMATO
giovedì 22 novembre 2012, seduta n.840

ARMATO, CARLONI, INCOSTANTE, DE SENA, GALPERTI, ROSSI Paolo, BERTUZZI, PASSONI, GARAVAGLIA Mariapia, AMATI, DI GIOVAN PAOLO, VITA, LANNUTTI, BIONDELLI - Ai Ministri del lavoro e delle politiche sociali e dello sviluppo economico - Premesso che a quanto risulta agli interroganti:

negli ultimi 5 anni l'azienda IBM Italia, che impiega circa 7.000 dipendenti, ha conseguito positivi risultati di bilancio, registrando un importante aumento dei profitti;

tuttavia la IBM Italia, in quanto società controllata da IBM Corporation, azienda madre, risulterebbe in difetto rispetto ai risultati richiesti dalla controllante;

tale situazione avrebbe innescato pesanti ripercussioni all'interno dell'azienda con particolare riferimento al trattamento del personale attualmente impiegato;

in particolare si è assistito preliminarmente alla sostituzione di dirigenti italiani, in posizioni di top management, con dirigenti USA, inviati dalla casa madre, nonché a licenziamenti in tronco del personale con qualifica di dirigente;

secondo quando riferito da rappresentati sindacali, risulterebbe che molti lavoratori siano stati convocati personalmente da dirigenti, cui abitualmente non fanno capo, per l'offerta di pacchetti di buonuscita con modalità che hanno causato forte apprensione;

dal mese di luglio 2012, inoltre, si è proceduto a trasferimenti collettivi che hanno suscitato l'immediata reazione di tutte le organizzazioni sindacali e delle relative rappresentanze sindacali unitarie, nonché l'interessamento dei vari livelli istituzionali, in quanto reputati veri e propri licenziamenti mascherati;

infine, l'8 novembre 2012 ci sono stati due licenziamenti con motivazioni che risulterebbero non meno pretestuose di quelle dei trasferimenti collettivi;

i riferiti comportamenti da parte dell'azienda, che hanno prodotto un calo occupazionale in questo ultimo anno di 452 unità, pari ad oltre il 6 per cento dei dipendenti, non sembrano informati ad un'azione trasparente della stessa sia nei rapporti con i singoli lavoratori, sia nelle relazioni sindacali e sia, infine, con riferimento alla strategia aziendale,

si chiede di sapere:

se i Ministri in indirizzo siano a conoscenza della situazione di cui in premessa;

se non ritengano opportuno convocare al più presto un tavolo con il Governo, le parti sociali e le istituzioni per fare chiarezza sulla strategia aziendale che la società IBM Italia intende adottare nel rispetto degli attuali livelli occupazionali.

(3-03172)