• Testo ODG - ORDINE DEL GIORNO IN ASSEMBLEA

link alla fonte

Atto a cui si riferisce:
C.9/05534-bis- ... [Finanziamenti per incrementare la percentuale del turn over del comparto sicurezza, difesa e del Corpo nazionale dei Vigili del Fuoco]



Atto Camera

Ordine del Giorno 9/05534-bis-A/176presentato daCESA Lorenzotesto diMercoledì 21 novembre 2012, seduta n. 721

La Camera,
premesso che:
l'articolo 1, commi 75-78 prevedono la possibilità, a determinate condizioni, di assumere personale nel comparto sicurezza, difesa e del Corpo nazionale dei vigili del Fuoco;
in particolare, al fine di incrementare l'efficienza nell'impiego delle risorse tenendo conto della specificità e delle peculiari esigenze del settore e ferme restando le disposizioni in materia di contenimento della spesa già vigenti, i Ministri competenti devono procedere alla rimodulazione e alla riprogrammazione delle dotazioni dei programmi di spesa delle rispettive amministrazioni e le risorse rese disponibili sono iscritte in un apposito fondo e destinate all'assunzione di personale a tempo indeterminato sulla base di procedure concorsuali già espletate;
le assunzioni sono autorizzate anche in deroga alle percentuali del turn over per i comparti interessati indicate nell'articolo 66, comma 9-bis, del decreto legge n. 112/2008, che possono essere incrementate fino al 50 per cento (in luogo del 20 per cento) per ciascuno degli anni 2013 e 2014 e al 70 per cento (in luogo del 50 per cento) nel 2015,

impegna il Governo:

a valutare l'opportunità di destinare ulteriori risorse rese disponibili per incrementare la percentuale del turn over del comparto sicurezza, difesa e del Corpo nazionale dei Vigili del Fuoco fino al raggiungimento del 100 per cento, evitando così una sostanziale riduzione degli organici;
a valutare l'opportunità di assegnare i fondi necessari alla corresponsione dell’«una tantum» 2012 a Forze armate, della sicurezza e del Corpo nazionale dei Vigili del Fuoco, nonché alla corresponsione dell'indennità di trasferimento, in particolare per gli appartenenti alle Forze armate nell'ambito della loro riorganizzazione che contempla dislocazioni dei reparti in zone spesso assai distanti dai precedenti luoghi di impiego.
9/5534-bis-A/176. Cesa, Bosi, Ciccanti, Tassone, Poli, Delfino.