• Testo ODG - ORDINE DEL GIORNO IN ASSEMBLEA

link alla fonte

Atto a cui si riferisce:
C.9/05534-bis- ... [Ripristinare l'esenzione dall'imposta sul reddito delle persone fisiche per le pensioni di guerra ]



Atto Camera

Ordine del Giorno 9/05534-bis-A/132presentato daGRIMOLDI Paolotesto diMercoledì 21 novembre 2012, seduta n. 721

La Camera,
esaminato, in particolare, il contenuto dell'articolo 3, comma 13;
preso atto della difficile situazione economica e finanziaria del Paese, che colpisce sia le imprese, sia le famiglie; le prime danneggiate soprattutto dalla crisi interna dei consumi, dalla concorrenza delle aziende asiatiche e sudamericane e dalla difficoltà delle banche ad erogare credito; le seconde frenate dall'incertezza sul futuro e colpite dai licenziamenti sempre più numerosi da parte delle aziende che chiudono o che delocalizzano;
valutato come siano le persone meno abbienti, ovviamente, a subire in maniera più evidente le conseguenze della crisi;
preso atto della volontà iniziale del Governo di assoggettare ad imposta sul reddito le pensioni di guerra per i soggetti con reddito complessivo superiore a 15.000 euro e della modifica della disposizione che ne prevede, invece, l'assoggettamento nel caso l'emolumento sia percepito a titolo di reversibilità da soggetti con reddito complessivo superiore a 15.000 euro;
considerato che la cosiddetta pensione di guerra va a costituire un risarcimento doveroso, ancorché insufficiente, per chi ha sacrificato la propria vita per lo Stato o per chi ha convissuto con menomazioni fisiche invalidanti; costituisce un risarcimento per le mogli che hanno trascorso intere vite ad assistere chi ha subìto l'invalidità o per le vedove che hanno perso il marito;
valutato che un'eventuale abrogazione della disposizione contenuta nel comma 13 dell'articolo 3 comporterebbe una minore entrata di portata limitata,

impegna il Governo

a valutare gli effetti applicativi della disposizione di cui alle premesse, al fine di adottare ulteriori iniziative normative volte a ripristinare l'esenzione dall'imposta sul reddito delle persone fisiche le pensioni di guerra e le altre indennità di cui al primo comma dell'articolo 34 del decreto del Presidente della Repubblica 29 settembre 1973, n. 601.
9/5534-bis-A/132. Grimoldi, Allasia, Bitonci, Bonino, Bossi, Bragantini, Buonanno, Callegari, Caparini, Cavallotto, Chiappori, Comaroli, Consiglio, Crosio, Dal Lago, D'Amico, Desiderati, Di Vizia, Dozzo, Dussin, Fabi, Fava, Fedriga, Fogliato, Follegot, Forcolin, Fugatti, Gidoni, Giancarlo Giorgetti, Goisis, Isidori, Lanzarin, Lussana, Maggioni, Maroni, Martini, Meroni, Molgora, Laura Molteni, Nicola Molteni, Montagnoli, Munerato, Negro, Paolini, Pastore, Pini, Polledri, Rainieri, Reguzzoni, Rivolta, Rondini, Simonetti, Stefani, Stucchi, Togni, Torazzi, Vanalli, Volpi.