• Testo ODG - ORDINE DEL GIORNO IN ASSEMBLEA

link alla fonte

Atto a cui si riferisce:
C.9/05534-bis- ... [Reperire risorse adeguate al fine di adottare iniziative normative in favore dell'agricoltura]



Atto Camera

Ordine del Giorno 9/05534-bis-A/095presentato daDI GIUSEPPE Anitatesto diMercoledì 21 novembre 2012, seduta n. 721

La Camera,
premesso che:
le risorse dell'agricoltura, a diverso titolo, possono contribuire a sostenere i sistemi di welfare mediante il loro impiego a fini sociali nell'organizzazione di servizi rivolti a target assai diversi di popolazione, rurale ed urbana;
il carattere multifunzionale dell'agricoltura deve innanzitutto essere inteso con riferimento alle sue funzioni proprie: produzione di alimenti e fibre, salvaguardia dell'ambiente, sostegno all'occupazione, mantenimento di attività economiche nelle aree a basso reddito e sviluppo rurale;
proprio per la sua grande versatilità d'impiego, negli ultimi anni il tema dell'agricoltura sociale sta conquistando attenzione da parte di una crescente platea di operatori, agricoli e sociali, ed istituzioni pubbliche;
l'UE accorda particolare rilevanza alla multifunzionalità dell'agricoltura definendola come «il nesso fondamentale tra agricoltura sostenibile, sicurezza alimentare, equilibrio territoriale, conservazione del paesaggio e dell'ambiente, nonché garanzia dell'approvvigionamento alimentare» e ne ribadisce lo status di soggetto privilegiato per le politiche di welfare degli Stati membri;
la diffusione dell'agricoltura sociale è assai differente nell'UE. In Norvegia ed Olanda, l'agricoltura sociale è organizzata in reti nazionali, è riconosciuta dal sistema sociosanitario pubblico ed i servizi offerti sono remunerati al pari di qualunque altro tipo di servizio. In Belgio, esiste una rete Fiamminga di green care, l'agricoltura sociale è riconosciuta dalle politiche agricole che compensano l'impegno degli agricoltori che ospitano persone affidate dai servizi pubblici. In Germania, Slovenia, Irlanda, è pratica presente in strutture pubbliche dove l'agricoltura è vista come medium inclusivo capace di sviluppare capacità residue degli individui. In Francia, prevalgono esperienze associative organizzate su scala nazionale (reseau de Cocagne), volte a promuovere inclusione lavorativa di soggetti esclusi dal mercato del lavoro;
il Governo con la legge di stabilità ancora una volta non ha dimostrato disponibilità nei confronti delle esigenze del settore agricolo che per la nostra economia nazionale potrebbe essere un settore strategico;
il Governo non sembra in condizioni di offrire il minimo delle risorse necessarie per portare avanti l’iter di specifiche proposte di legge in corso di esame in Commissione volte a tutelare l'agricoltura, a promuovere il carattere multifunzionale delle attività agricole quale contesto favorevole allo sviluppo di interventi e servizi sociali, socio sanitari ed educativi miranti al reinserimento di soggetti svantaggiati nella comunità;

impegna il Governo

a valutare l'opportunità di adottare iniziative, anche normative, finalizzate a reperire risorse adeguate al fine di adottare iniziative normative in favore dell'agricoltura, che potrebbero contribuire a valorizzare tale comparto, fondamentale per il nostro Paese.
9/5534-bis-A/95. Di Giuseppe, Messina, Rota.