• Testo ODG - ORDINE DEL GIORNO IN ASSEMBLEA

link alla fonte

Atto a cui si riferisce:
C.9/05534-bis- ... [Sull'aliquota IVA del 4 per cento dettata per i servizi di assistenza e di insegnamento prestati da cooperative e loro consorzi]



Atto Camera

Ordine del Giorno 9/05534-bis-A/057presentato daLENZI Donatatesto diMercoledì 21 novembre 2012, seduta n. 721

La Camera,
premesso che:
gli uffici della Commissione Europea hanno richiesto al Governo italiano di esprimere le proprie valutazioni circa la fondatezza di una denuncia ricevuta in merito all'aliquota IVA del 4 per cento dettata per i servizi di assistenza e di insegnamento prestati da cooperative e loro consorzi;
la disposizione riguarda essenzialmente le cooperative sociali di cui all'articolo 1 lettera a) della legge 8 novembre 1991, n. 381;
le suddette cooperative sociali svolgono un ruolo essenziale nei sistemi di welfare delle comunità locali, e garantiscono lavoro regolare e stabile a fasce deboli dell'occupazione come le donne e i giovani laureati e diplomati;
il particolare valore delle cooperative sociali è stato costantemente riconosciuto dalle stesse istituzioni comunitarie;
l'assoggettamento delle prestazioni da esse effettuate all'aliquota del 4 per cento ha lo scopo di valorizzare insieme le finalità sociali e la natura imprenditoriale delle cooperative sociali, distinguendole da altri enti non imprenditoriali, come le organizzazioni di volontariato, che svolgono le stesse attività in regime di esenzione IVA;
il 19 ottobre scorso la Commissione Europea ha aperto la consultazione pubblica «Consultation paper Review of existing legislation on VAT reduced rates» con la quale chiede un parere sulla aliquote Iva ridotte, nel contesto del progetto di riforma del sistema europeo dell'Iva che mira a far sì che esso sia più semplice, più efficiente e più solido;
tale Consultazione terminerà il 4 gennaio 2013, e che i risultati confluiranno nella preparazione delle nuove proposte sulle aliquote Iva che l'esecutivo UE presenterà il prossimo anno;
le politiche europee previste dall'iniziativa per l'imprenditoria sociale. Costruire un ecosistema per promuovere le imprese sociali al centro dell'economia e dell'innovazione sociale della Commissione mirano a promuovere lo sviluppo delle imprese sociali e vede tra gli obiettivi (con le undici azioni chiave) lo sviluppo di buone pratiche tra Stati Membri sull'adeguamento dei regimi fiscali nazionali a favore delle imprese sociali,

impegna il Governo

a proporre agli Uffici della Commissione Europea di istituire tempestivamente un tavolo di confronto per l'esame congiunto e la positiva soluzione della questione, tenendo presenti il valore sociale del settore e le gravi ricadute sull'occupazione e sui servizi per i cittadini che un'eventuale modifica normativa potrebbe determinare.
9/5534-bis-A/57. Lenzi, Bucchino, Bossa, Burtone, Argentin, D'Incecco, Grassi, Pedoto, Miotto, Murer, Sbrollini, Livia Turco.