• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA

link alla fonte

Atto a cui si riferisce:
S.4/08700 [Controversia fra i pubblici ministeri che avevano chiesto la condanna per il Governatore della Puglia e il giudice dell'udienza preliminare che l'ha assolto]



Atto Senato

Interrogazione a risposta scritta 4-08700 presentata da FRANCO CARDIELLO
martedì 20 novembre 2012, seduta n.837

CARDIELLO - Al Ministro della giustizia - Premesso che:

secondo quanto riportato dalla stampa, sarebbe in corso una controversia fra i pubblici ministeri che avevano chiesto la condanna a 20 mesi di reclusione per il Governatore della Puglia e il giudice dell'udienza preliminare che, smontando tutto l'impianto accusatorio, l'ha, invece, assolto dall'accusa di concorso in abuso d'ufficio con la formula più ampia prevista dal codice, cioè "perché il fatto non sussiste";

a quanto risulta all'interrogante, in una missiva riservata inviata al Procuratore generale di Bari, al Procuratore della Repubblica e all'aggiunto, i due pubblici ministeri avrebbero sollevato dubbi sull'imparzialità del giudice rimarcando la circostanza che il magistrato sarebbe in rapporti di amicizia con la sorella del Governatore;

come noto, il Presidente della Regione Puglia era stato accusato di aver favorito la nomina di un primario,

si chiede di sapere:

se il Ministro in indirizzo sia a conoscenza dei fatti riportati;

quali siano le sue valutazioni;

se ritenga opportuno attivare le azioni ispettive di competenza, al fine di verificare eventuali responsabilità in relazione all'eventuale veridicità della vicenda, in particolare con riferimento alle affermazioni dei pubblici ministeri autori della missiva e del giudice per l'udienza preliminare.

(4-08700)