• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA

link alla fonte

Atto a cui si riferisce:
C.4/18471 [Verificare le condizioni di sicurezza necessarie nelle celle riservate agli incontri tra detenuti con magistrati e legali]



Atto Camera

Interrogazione a risposta scritta 4-18471 presentata da ANGELA NAPOLI
giovedì 8 novembre 2012, seduta n.716
ANGELA NAPOLI. - Al Ministro della giustizia. - Per sapere - premesso che:

la cosca 'ndranghetista dei Gallico di Palmi (R.C.) negli ultimi mesi ha subito una serie di colpi durissimi che vanno dagli arresti, legati all'inchiesta «Cosa Mia», al sequestro di un ingente patrimonio illecito;

Domenico Gallico, considerato uno dei boss dell'omonima cosca, si trova rinchiuso nel carcere di Viterbo, dove deve scontare diversi ergastoli poiché si è reso responsabile di diversi omicidi;

Domenico Gallico aveva chiesto di essere sentito e il pubblico ministro Giovanni Musarò della DDA di Reggio Calabria si è recato ieri presso il carcere di Viterbo per ascoltarlo;

appena entrato nella cella riservata agli incontri il boss Domenico Gallico si è avventato contro il pubblico ministro Musarò aggredendolo brutalmente e causandogli la rottura del setto nasale; il boss si è avventato anche sulle guardie carcerarie, provocando la frattura di un braccio anche ad uno di loro;

l'accaduto è di notevole gravità, alla luce anche del fatto che il boss Domenico Gallico notoriamente un violento, essendo un pluripregiudicato non aveva nulla da perdere nel commettere la grave aggressione -:

se non ritenga necessario ed urgente avviare adeguate indagini presso tutte le strutture carcerarie italiane, al fine di verificare le condizioni di sicurezza necessarie nelle celle riservate agli incontri tra detenuti con magistrati e legali. (4-18471)