• Testo INTERPELLANZA

link alla fonte

Atto a cui si riferisce:
C.2/00186 I sottoscritti chiedono di interpellare il Ministro dell'istruzione, dell'università e della ricerca, per sapere - premesso che: da alcuni mezzi di stampa è emersa la notizia che...



Atto Camera

Interpellanza 2-00186 presentata da PAOLA FRASSINETTI
giovedì 23 ottobre 2008, seduta n.071
I sottoscritti chiedono di interpellare il Ministro dell'istruzione, dell'università e della ricerca, per sapere - premesso che:

da alcuni mezzi di stampa è emersa la notizia che ci sarebbe da parte del Ministro dell'istruzione, dell'università e della ricerca la volontà di abolire l'insegnamento del latino dai licei scientifici;

l'insegnamento del latino nei licei scientifici è importante sia per l'educazione alla disciplina mentale sia per il significato di alta formazione che questo tipo di scuola dovrebbe mantenere;

lo studio del latino andrebbe potenziato evitando che sia ridotto ad un insegnamento residuale, o introdotto, laddove non sia previsto, in tutte le scuole che, in base alla riforma Moratti, aspirano al titolo di liceo e dove, come nel liceo artistico, si formano anche i futuri operatori di beni culturali;

abolire l'insegnamento del latino per sostituirlo con quello di una lingua straniera è una scelta sbagliata che nasce da valutazioni errate sull'importanza dell'apprendimento della lingua latina che invece andrebbe utilizzata, per la sua struttura linguistica rigorosissima, anche come base per facilitare l'acquisizione grammaticale delle lingue straniere -:

quali iniziative il Ministro interrogato intenda assumere per studiare forme di intervento adeguate per tutelare l'insegnamento del latino nel cosiddetto «sistema dei licei»;


quali iniziative il Ministro interrogato intenda assumere per promuovere in Italia un riequilibrio nell'insegnamento della lingua latina anche in considerazione del ruolo fondamentale che la stessa ha rivestito per la costruzione ed elaborazione della comune cultura europea nell'età cristiana, medioevale, umanistica e moderna.

(2-00186)
«Frassinetti, Centemero, Granata, Murgia, Caldoro, Ciccioli, Di Biagio, Berardi, Angeli, Tommaso Foti, Picchi, Ghiglia, Corsaro, Laffranco, Bianconi, Garagnani, Malgieri, Carlucci, Aracri, Scalia, Mazzuca, Castellani, Saltamartini, Faenzi, Beccalossi, Paolo Russo, Di Virgilio, Mancuso, De Corato, Palumbo, Minardo, Palmieri, Gibiino».