• Testo INTERPELLANZA

link alla fonte

Atto a cui si riferisce:
C.2/01712 [Garantire massima vigilanza e sicurezza su tutto il territorio comunale di Gioia Tauro]



Atto Camera

Interpellanza urgente 2-01712 presentata da MARIO TASSONE
martedì 23 ottobre 2012, seduta n.707
I sottoscritti chiedono di interpellare il Ministro dell'interno, per sapere - premesso che:

nel mese di settembre 2012, un ordigno ha fatto saltare in aria una pompa di benzina in pieno centro a Gioia Tauro;

la notizia della bomba - di cui si cercano ancora i colpevoli - ha avuto ampio spazio sulla stampa locale e le forze dell'ordine stanno lavorando per stabilire se si possa essere trattato di un episodio legato al racket locale;

ad accrescere il clima di vero e proprio terrore in cui versa la città, il centro più popolato dell'intera Piana, è stato un omicidio in pieno centro abitato verificatosi successivamente all'esplosione dell'ordigno dinamitardo;

si sono registrati altri episodi violenti che danno il senso di una realtà sempre più insopportabile;

queste azioni criminose costituiscono un segnale inquietante che ha turbato la tranquillità di tutti i cittadini e che evidenzia il profondo degrado morale di chi, usando le armi della violenza feroce e della sopraffazione, ha calpestato il valore incommensurabile della vita umana, arrecando dolore e smarrimento in tutta la comunità;

nei territori in cui si registra un forte radicamento della criminalità organizzata esistono anche dei forti anticorpi nella società civile, che vogliono il riscatto sociale: per riuscire a far risollevare Gioia Tauro dal suo periodo nero, è partito un grande progetto di educazione alla legalità nelle scuole, proprio per conoscere e potersi discostare dalla cultura mafiosa;

i risultati ottenuti, positivi e importanti, dall'amministrazione in carica guidata dall'avvocato Bellofiore rappresentano il frutto di scelte coraggiose che vanno fortemente sostenute per chiudere definitivamente il capitolo del malgoverno;

è necessaria una presa di posizione decisa da parte di tutte le istituzioni dello Stato e anche delle forze politiche e sociali, al fine di testimoniare con fatti concreti il disprezzo e il rifiuto verso chi si macchia di tali atti di barbarie -:

se non intenda predisporre con urgenza interventi mirati e concreti che garantiscano massima vigilanza e sicurezza su tutto il territorio comunale di Gioia Tauro e quale sia la situazione dell'ordine pubblico nel citato comune dando atto ai magistrati e alle forze dell'ordine dell'impegno e del servizio profusi a beneficio delle istituzioni.

(2-01712)
«Tassone, Adornato, Bonciani, Bosi, Calgaro, Capitanio Santolini, Carlucci, Enzo Carra, Cera, Ciccanti, Compagnon, De Poli, Delfino, Dionisi, D'Ippolito Vitale, Anna Teresa Formisano, Libè, Lusetti, Mantini, Marcazzan, Mereu, Ricardo Antonio Merlo, Mondello, Naro, Occhiuto, Pezzotta, Poli, Rao, Ria, Ruggeri, Nunzio Francesco Testa, Volontè, Zinzi».