• Testo ODG - ORDINE DEL GIORNO IN ASSEMBLEA

link alla fonte

Atto a cui si riferisce:
C.9/05440-AR/0 ... [Sulla Commissione che è incaricata a selezionare i candidati alla nomina di primario]



Atto Camera

Ordine del Giorno 9/05440-AR/044presentato daDONADI Massimotesto diGiovedì 18 ottobre 2012, seduta n. 706

La Camera,
premesso che:
l'articolo 4 del disegno di legge in esame, interviene sulla dirigenza sanitaria e sul governo delle attività cliniche, con l'obiettivo di tentare di riequilibrare il rapporto tra indirizzo politico e gestione delle aziende sanitarie;
in particolare si interviene anche sulle modalità di nomina dei direttori di struttura complessa (primari), rimettendo alle regioni la disciplina dei criteri e delle procedure per il conferimento degli incarichi di primariato. Vengono comunque stabiliti alcuni principi cui la regione è tenuta a conformarsi nella definizione della citata disciplina;
la selezione è effettuata da una Commissione composta dal direttore sanitario dell'azienda interessata e da tre direttori di struttura complessa nella stessa disciplina dell'incarico da conferire;
i candidati sono individuati tramite sorteggio da un elenco nazionale (costituito dall'insieme di quelli regionali) di primari appartenenti al Servizio sanitario nazionale;
la norma prevede che almeno un componente la suddetta Commissione che dovrà effettuare la suddetta selezione per la nomina a primario, deve appartenere a una regione diversa da quella ove ha sede la predetta azienda;
è evidente, che se si vuole intervenire efficacemente per tentare di ridurre il condizionamento politico nella sanità, e in particolare nella nomina dei direttori generali e «in caduta» degli stessi primari, è utile – ma non certo sufficiente – prevedere che i tre direttori di struttura complessa componenti la Commissione che è tenuta a selezionare i candidati alla nomina di primario, non tacciano parte della regione dove ha sede l'azienda sanitaria interessata alla nomina medesima,

impegna il Governo

a valutare attentamente il merito e gli effetti della norma richiamata in premessa, al fine di adottare future iniziative normative volte a prevedere, che i previsti tre direttori di struttura complessa componenti la Commissione che è incaricata a selezionare i candidati alla nomina di primario, siano tutti impiegati da almeno tre anni in aziende o enti del servizio sanitario esterni alla regione interessata alla suddetta nomina.
9/5440-AR/44. Donadi, Palagiano, Zazzera, Paladini, Porcino.