• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA

link alla fonte

Atto a cui si riferisce:
S.4/08411 [Drastica diminuzione delle corse degli autobus COTRAL nel Lazio]



Atto Senato

Interrogazione a risposta scritta 4-08411 presentata da DORINA BIANCHI
martedì 16 ottobre 2012, seduta n.814

BIANCHI - Ai Ministri dello sviluppo economico e delle infrastrutture e dei trasporti - Premesso che:

a partire dalla riapertura dell'anno scolastico in corso la società COTRAL, ovvero l'azienda responsabile del trasporto all'interno della Regione Lazio, ha operato una drastica diminuzione delle corse degli autobus, con la conseguenza di provocare ritardi nei collegamenti previsti, automezzi stracolmi ben oltre il limite consentito dalle vigenti norme di sicurezza, incertezza sull'effettiva copertura delle corse programmate;

come ulteriore conseguenza di tale decisione di riduzione delle corse, bisogna sottolineare come spesso si siano verificati episodi di malori che hanno colpito i passeggeri, costretti a viaggiare in condizioni disumane;

gli autobus, che possono trasportare un massimo di 42 passeggeri seduti e 16 in piedi, sono stati costretti a viaggiare con a bordo una quantità di persone che costantemente mette a serio rischio la loro incolumità fisica, nonché quella degli incolpevoli conducenti;

la società COTRAL afferma che ad aver determinato tale situazione di disagio per i pendolari sia la mancanza di contributi erogati dalla Regione Lazio, che le sarebbero necessari per poter fornire il servizio di trasporto pubblico;

bisogna comunque precisare che, poco prima della riapertura dell'attuale anno scolastico, la società COTRAL ha provveduto ad aumentare la tariffa mensile dell'abbonamento riservato ai passeggeri, portandolo a 35 euro dai 30 euro di prima;

inoltre, è da sottolineare come sia possibile sostituire i conducenti della società COTRAL andati in pensione con l'assunzione di ben 20 nuovi operatori selezionati per concorso, in grado quindi di garantire la continuità del servizio di trasporto pubblico, e che la stessa società COTRAL aveva tempo addietro indicato di voler assumere, senza però averlo fatto, arrivando addirittura ad annunciare sul proprio sito la programmazione di nuove corse ed orari riservati agli studenti,

si chiede di sapere:

se il Ministro in indirizzo sia a conoscenza di questa grave situazione di disagio che la popolazione della Regione Lazio sta vivendo da alcuni mesi a questa parte;

se ritenga opportuno, per quanto di competenza, promuovere la convocazione dei responsabili del trasporto pubblico della Regione Lazio, affinché spieghino i motivi che hanno determinato una situazione del genere e forniscano delle adeguate soluzioni;

se ritenga opportuno assumere iniziative di competenza perché si proceda alla sostituzione del personale conducente andato in pensione, come a suo tempo promesso dalla stessa società COTRAL, allo scopo di garantire i collegamenti quotidiani tra le località della Regione Lazio ed eliminare i disagi finora arrecati ai passeggeri, oltre tutto chiamati a pagare, da quest'anno, 5 euro in più sulla tariffa mensile dell'abbonamento.

(4-08411)