• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA ORALE

link alla fonte

Atto a cui si riferisce:
S.3/03106 [Sul ritiro delle dimissioni da parte del Sindaco di Valenzano]



Atto Senato

Interrogazione a risposta orale 3-03106 presentata da LUIGI D'AMBROSIO LETTIERI
mercoledì 10 ottobre 2012, seduta n.812

D'AMBROSIO LETTIERI - Al Ministro dell'interno - Premesso che a quanto risulta all'interrogante:

il giorno 20 settembre 2012 il Sindaco del Comune di Valenzano (Bari), nel corso di una seduta del Consiglio comunale, venuto a mancare per l'ennesima volta il numero legale, con protocollo n. 015021, comunicava per iscritto al Presidente del Consiglio dei ministri, al Segretario generale e ai Consiglieri comunali le dimissioni dalla carica;

il giorno 25 settembre 2012 il Consiglio comunale del Comune di Valenzano, come previsto dalle vigenti disposizioni di legge, procedeva alla discussione delle predette dimissioni del Sindaco;

il giorno 9 ottobre 2012, alle ore 20.20, il Segretario generale del Comune di Valenzano dichiarava di ricevere, essendo chiuso l'ufficio protocollo comunale, dalle dirette mani del sindaco, presso la sede del Comune e in assenza di testimoni, l'atto di ritiro delle dimissioni del Sindaco medesimo;

il giorno 10 ottobre 2012, alle ore 9.19, con protocollo n. 06044, veniva acclarato agli atti del Comune di Valenzano con comunicazione al Presidente del Consiglio dei ministri e al Segretario generale l'atto di ritiro delle dimissioni;

preso atto che:

il testo unico delle leggi sull'ordinamento degli enti locali, di cui al decreto legislativo 18 agosto 2000, n. 267, all'articolo 53, comma 3, prevede che "Le dimissioni presentate dal sindaco o dal presidente della provincia diventano efficaci ed irrevocabili trascorso il termine di 20 giorni dalla loro presentazione al consiglio. In tal caso si procede allo scioglimento del rispettivo consiglio, con contestuale nomina di un commissario";

la certificazione dei 20 giorni stabiliti dalla legge per poter procedere allo scioglimento del Consiglio decorre dalla data in cui si è tenuto il Consiglio comunale;

il predetto termine è ulteriormente avvalorato dalla circostanza che le dimissioni del Sindaco sono state presentate nel corso di una seduta consiliare;

il ritiro delle dimissioni del sindaco, in base ai citati atti protocollati, risulta formalizzato oltre i termini stabiliti dal citato testo unico;

non si ritiene che le modalità di formalizzazione del ritiro delle dimissioni possano seguire procedure diverse da quelle definite per legge e dunque non possono avvenire per vie informali;

preso atto, inoltre, che:

le dimissioni del Sindaco sono un atto politico strettamente correlato ad un clima di perdurante instabilità politica;

non risulta all'interrogante che il clima di perdurante instabilità politica sia mutato nel corso degli oltre 20 giorni trascorsi dalla data di presentazione delle dimissioni;

le modalità, le circostanze e i tempi seguiti dal Sindaco dimissionario del Comune di Valenzano per procedere al ritiro delle dimissioni confermano che le medesime sono state presentate quando i termini di legge erano scaduti,

l'interrogante chiede di sapere se il Ministro in indirizzo sia a conoscenza dei fatti esposti e, in caso affermativo: a) se gli atti relativi al ritiro delle dimissioni da parte del Sindaco di Valenzano siano conformi alle vigenti disposizioni di legge; b) se risultino irregolarità nelle procedure riportate; c) se risulti avviata la procedura per lo scioglimento del Consiglio comunale di Valenzano.

(3-03106)