• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA

link alla fonte

Atto a cui si riferisce:
C.4/17946 [Incrementare l'organico del tribunale di Treviso]



Atto Camera

Interrogazione a risposta scritta 4-17946 presentata da GIANPAOLO DOZZO
giovedì 4 ottobre 2012, seduta n.697
DOZZO e DUSSIN. - Al Ministro della giustizia. - Per sapere - premesso che:

anche a seguito della approvazione del decreto legislativo sulla revisione della geografia giudiziaria, nella regione Veneto si attende con urgenza la revisione delle piante organiche che il Ministro interrogato si è impegnata ad effettuare entro il 31 dicembre 2012;

nonostante la regione costituisca una delle zone più produttive dell'Italia, dove occupazione e contenzioso presentano indici elevatissimi, in essa si registra il rapporto tra cittadini e magistrati più svantaggiato d'Italia, con trecento magistrati presenti negli uffici giudiziari di un territorio tra i più vasti del Paese che rappresentano una percentuale inferiore alla metà della media nazionale;

il quadro critico delle scoperture di organico nei ruoli della magistratura dirigenziale è ulteriormente aggravato dalla cronica insufficienza di giudici, cancellieri e pubblici ministeri, che rende difficoltosa una celere ed efficiente amministrazione della giustizia;

tali scoperture sono determinate da fattori molteplici, come il numero di nuovi ingressi notevolmente inferiore alle uscite ed un organico sottodimensionato del 40-50 per cento ancorato ad una pianta organica risalente di oltre cinquant'anni;

oltretutto, in una regione come il Veneto, dal territorio molto vasto e con il maggior sviluppo economico dal dopoguerra ad oggi, sono presenti solo otto tribunali, ovvero un tribunale ogni 500 mila abitanti, mentre la situazione è differente in altre regioni ugualmente estese, come la Lombardia e il Piemonte dove sono presenti sedici tribunali;

particolarmente critica è la situazione nella procura di Treviso, dove è tuttora vacante il posto di procuratore capo, che non è ancora stato sostituito nonostante risalga al dicembre 2011 il pensionamento del dottor Fojadelli Antonio;

la suddetta vacanza era stata temporaneamente arginata con la supplenza del reggente, dottor Cicero, il quale tuttavia nel mese di luglio 2012 è transitato nella procura generale a Venezia, così che le funzioni del procuratore capo sono attualmente affidate al secondo reggente, dottor Antonio De Lorenzi;

nonostante siano decorsi oltre dieci mesi dalla cessazione dall'incarico del procuratore capo, non si è ancora provveduto a sostituirlo;

anche nel tribunale di Treviso sono vacanti i ruoli dirigenziali, dato che nel mese di giugno 2012 si è dimesso il presidente dottor Schiavon e, a seguito della tardiva pubblicazione del bando di concorso, stanno pervenendo solo adesso le relative domande dei candidati -:

se il ministro sia a conoscenza di tale criticità nella regione Veneto e quali iniziative urgenti di competenza intenda assumere per contribuire a risolvere i problemi rilevati nelle copertura delle piante organiche dei relativi uffici giudiziari, tenendo anche conto dei disagi derivanti ai cittadini e agli operatori dalla situazione descritta;

se il Ministro, per quanto di sua competenza, ritenga di assumere iniziative con assoluta urgenza al fine di garantire, con le modalità che verranno prescelte, l'implementazione di organico necessaria per assicurare la celere copertura dei ruoli dirigenziali presso la procura e il tribunale di Treviso.

come il Ministro interrogato intenda ovviare, per quanto di competenza, alla carenza di organico, in particolare, favorendo la destinazione di magistrati per incrementare l'organico del tribunale di Treviso. (4-17946)