• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA IN COMMISSIONE

link alla fonte

Atto a cui si riferisce:
C.5/08047 [Sulla gestione commissariale nel comune di Casal di Principe]



Atto Camera

Interrogazione a risposta in Commissione 5-08047 presentata da PINA PICIERNO
mercoledì 3 ottobre 2012, seduta n.696
PICIERNO. - Al Ministro dell'interno, al Ministro dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare. - Per sapere - premesso che:

ad aprile 2012 il Ministero dell'interno ha insediato nel comune di Casal di Principe una Commissione straordinaria per condizionamenti della camorra nella gestione dell'amministrazione;

nel mese di giugno, e successivamente nel mese di luglio, il presidente dell'associazione di volontariato «SINISTRA2000», con due missive inviate al Ministero dell'interno, al prefetto di Caserta, alla commissione straordinaria e alla procura della Repubblica, segnalava la grave situazione igienico-sanitaria in città, dovuta a cumuli di immondizia di vario genere, si presume anche pericolosi, in più punti del territorio cittadino;

in tali missive si rilevava che la raccolta differenziata era stata interrotta da circa sei mesi. Questa circostanza è confermata dai dati percentuali relativi al livello di «differenziata» dei comuni campani, che certificano una posizione di assoluta retroguardia del comune di Casal di Principe;

a distanza di alcuni mesi, senza alcuna risposta da parte dei commissari straordinari, la situazione sembrerebbe addirittura peggiorata. Peraltro, l'unico istituto scolastico di secondo grado presente in città, l'istituto di ragioneria, appare in certi momenti circondato da cumuli d'immondizia, che sono spesso dati alle fiamme con emissioni di diossina e altre sostanze nocive per la salute;

a tutto ciò, da quanto viene riferito dai cittadini, vanno aggiunte significative disfunzioni e servizi nel plesso comunale, che pongono seri dubbi sull'operato della Commissione straordinaria chiamata a gestire l'amministrazione comunale in questi mesi. Difatti, sembrerebbe da qualche tempo fuori uso l'ascensore, con conseguente disagio soprattutto per l'accesso dei disabili e degli anziani, non risulterebbe allestito un piano sicurezza e bloccato il servizio di pulizia dei locali -:

se e quali iniziative, per quanto di rispettiva competenza e sentita la commissione straordinaria del comune di Casal di Principe, intendano i Ministri interrogati assumere per verificare, ed eventualmente avviare a risoluzione, i problemi indicati in premessa. (5-08047)