• Testo della risposta

link alla fonte

Atto a cui si riferisce:
C.4/15078 [Informazioni sulla falena Antispila oinophylla]



Atto Camera

Risposta scritta pubblicata giovedì 4 ottobre 2012
nell'allegato B della seduta n. 697
All'Interrogazione 4-15078 presentata da
MASSIMO BITONCI
Risposta. - In riferimento all'interrogazione in esame, concernente l'opportunità di attivare un monitoraggio su una nuova specie di falena (Antispila oinophylla) che infesta i vigneti del nord-est d'Italia, preciso che si tratta di un microlepidottero (Lepidoptera: Heliozelidae) le cui larve si sviluppano a carico dell'apparato vegetativo della vite (scavando caratteristiche mine fogliari) e il cui areale di origine è il Nord America.
La presenza di tale minatore è stata osservata per la prima volta in provincia di Trento nel 2007, ma solo lo scorso febbraio, a cura di un team internazionale di ricercatori, è stato possibile procedere alla sua descrizione, anche sulla base di materiale raccolto in Italia.
A partire dal suo rinvenimento nei vigneti italiani, la specie è stata monitorata da enti di ricerca e dai servizi fitosanitari regionali competenti per territorio, al fine di studiarne la biologia e verificarne la diffusione e la dannosità.
Sebbene la specie sia attualmente presente in aree viticole delle province di Belluno, Padova, Treviso, Verona, Vicenza, Pordenone e Trento (Valsugana) tuttavia, sulla base delle osservazioni condotte negli areali coinvolti, non sono stati rilevati danni significativi ai vigneti, né incidenze dirette sulla produzione.
Infatti, solo alcune varietà di vite sono risultate moderatamente suscettibili, mentre, in talune aree, sono state registrate, localmente, infestazioni di maggiore entità dovute a Antispila oinophylla e ad altri minatori fogliari.
Ciò premesso, fermo restando che sono in corso ulteriori studi per verificare l'attività di contenimento naturale operata da parassitoidi, nonché per valutare l'azione collaterale verso i minatori fogliari di trattamenti insetticidi abitualmente eseguiti nei vigneti per altre avversità, assicuro che l'Antispila oinophylla sarà oggetto di regolari monitoraggi da parte dei servizi fitosanitari regionali interessati dalla problematica.

Il Ministro delle politiche agricole, alimentari e forestali: Mario Catania.