• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA

link alla fonte

Atto a cui si riferisce:
S.4/08289 [Ripristino del fondo sociale per l'affitto]



Atto Senato

Interrogazione a risposta scritta 4-08289 presentata da STEFANO PEDICA
giovedì 27 settembre 2012, seduta n.803

PEDICA, BELISARIO - Al Presidente del Consiglio dei ministri - Premesso che:

il fondo sociale per l'affitto è un contributo che fornisce un'integrazione economica per il pagamento dei canoni di locazione;

questa dotazione è stata istituita dall'articolo 11 della legge n. 431 del 1998 e reca per il 2011 un finanziamento pari a 32,9 milioni di euro (tabella C della legge 13 dicembre 2010, n. 220);

tali risorse sono state in seguito ridotte a 9.896.712 euro con decreto del Ministro dell'economia e delle finanze n. 50436 del 2011, ai sensi dell'articolo 17, comma 16, della legge n. 221 del 2010, e in attuazione dell'articolo 14, rubricato «Patto di stabilità interno ed altre disposizioni sugli enti territoriali», comma 2, del decreto-legge 31 maggio 2010, n. 78, convertito, con modificazioni, dalla legge 30 luglio 2010, n. 122, recante «Misure urgenti in materia di stabilizzazione finanziaria e competitività economica»;

per il 2012 tale fondo risulta azzerato;

la crisi economica e finanziaria che sta attraversando il Paese grava in particolar modo sui soggetti più disagiati, i quali sono in notevole difficoltà nel pagare i canoni di locazione delle abitazioni in cui vivono,

si chiede di sapere se il Governo non ritenga necessario assumere iniziative a favore del ripristino del fondo nazionale 2012 per il sostegno all'accesso alle abitazioni in locazione.

(4-08289)