• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA

link alla fonte

Atto a cui si riferisce:
C.4/17706 [Sul Partito per la tutela diritti dei militari ]



Atto Camera

Interrogazione a risposta scritta 4-17706 presentata da PIETRO CANNELLA
mercoledì 19 settembre 2012, seduta n.688
CANNELLA, LAFFRANCO e NOLA. - Al Ministro della difesa. - Per sapere - premesso che:

l'Amministrazione della difesa riconosce il ruolo di interlocutori a qualificate associazioni o enti come rappresentanze militari, al fine di porre in esame, anche con le parti sociali più rappresentative, ogni eventuale problematica inerente i militari e le Forze di polizia ad ordinamento militare;

attraverso una pubblicazione della delibera del COCER INTERFORZE nel portale www.forzearmate.org, i delegati del CO.CE.R. INTERFORZE chiedono un ruolo più incisivo per la rappresentanza militare, alla luce anche dei nuovi provvedimenti normativi ed economici da affrontare sul personale del comparto difesa e sicurezza;

da quanto pare desumersi da organi di stampa, e da notizie reperibili on line, sembrerebbe che il Partito per la tutela diritti dei militari (PDM) potrebbe essere riconoscibile secondo gli interrogati impropriamente quale «partito dei militari»;

l'attuale presidente del COCER Esercito, il generale D. Paolo Gerometta, a parere degli interroganti, è stato oggetto di attacchi che gli interroganti ritengono essere di carattere prettamente strumentale;

già nel precedente mandato, singoli delegati COCER sono stati oggetto di attacchi con grave condizionamento dell'operato degli stessi a danno del personale e dei precari delle forze armate e delle forze di polizia ad ordinamento militare, che vedono così indebolito l'unico strumento idoneo alla tutela dei loro diritti;

per dare seguito completo alla riforma della rappresentanza militare da troppo tempo annunciata, e mai realizzata, potrebbe istaurarsi un processo a costo zero che non incida sulla spesa pubblica -:

se il Ministero interrogato riconosca al Partito per la tutela diritti dei militari il ruolo di interlocutore rispetto alle rappresentanze militari;

quali iniziative intenda assumere in merito alla tutela e la dignità di singoli delegati COCER e di tutta la rappresentanza militare;

se sia a conoscenza di eventuali episodi, che si sarebbero verificati all'inizio del nuovo mandato del COCER INTERFORZE, che mirano a condizionare il regolare mandato di tutti i delegati;

se non ritenga opportuno convocare e audire l'attuale presidente del COCER INTERFORZE, il generale D. Saverio Cotticelli, e tutti i membri della rappresentanza militare «in merito alle condizioni di trattamento e tutela del delegato». (4-17706)