• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA IN COMMISSIONE

link alla fonte

Atto a cui si riferisce:
C.5/07770 [Informazioni sul numero di soggetti che abbiano usufruito della possibilità di cumulare la pensione con il reddito da lavoro]



Atto Camera

Interrogazione a risposta in Commissione 5-07770 presentata da MARIA GRAZIA GATTI
mercoledì 12 settembre 2012, seduta n.684
GATTI, MADIA, GNECCHI e SCHIRRU. - Al Ministro del lavoro e delle politiche sociali. - Per sapere - premesso che:

l'articolo 19 del decreto-legge n. 112 del 2008, convertito, con modificazioni, dalla legge n. 133 del 2008, ha disposto, con alcune eccezioni, che a decorrere dal 1o gennaio 2009 le pensioni dirette di anzianità a carico dell'assicurazione generale obbligatoria e delle forme sostitutive ed esclusive della medesima sono totalmente cumulabili con i redditi da lavoro autonomo e dipendente;

la medesima disposizione prescrive che, a decorrere dalla suddetta data, a determinate condizioni, sono totalmente cumulabili, con i redditi da lavoro autonomo e dipendente le pensioni dirette conseguite nel regime contributivo in via anticipata rispetto ai 65 anni per gli uomini e ai 60 anni per le donne a carico dell'assicurazione generale obbligatoria e delle forme sostitutive ed esclusive della medesima nonché della gestione separata;

con effetto dalla medesima data relativamente alle pensioni liquidate interamente con il sistema contributivo sono interamente cumulabili con i redditi da lavoro autonomo e dipendente le pensioni di vecchiaia liquidate a soggetti con età pari o superiore a 65 anni per gli uomini e 60 anni per le donne;

a distanza di quasi 4 anni dall'entrata in vigore della norma suddetta, gli interroganti ritengono necessario conoscere i dati relativi al numero dei soggetti che ne abbiano beneficiato -:

a decorrere dal 1o gennaio 2009, quali siano i dati a disposizione del Governo, sia in termini annuali che assoluti, relativamente al numero di soggetti che abbiano usufruito della possibilità di cumulare la pensione con il reddito da lavoro, e, più specificamente, al numero di soggetti titolari di pensione che abbiano aperto una posizione contributiva di lavoro dipendente, autonomo o parasubordinato. (5-07770)