• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA

link alla fonte

Atto a cui si riferisce:
C.4/17320 [Problemi del SuperInps]
LEGGI ANCHE IL TESTO DELLA RISPOSTA ALL'INTERROGAZIONE
Testo della risposta scritta



Atto Camera

Interrogazione a risposta scritta 4-17320 presentata da GIANNI MANCUSO
martedì 7 agosto 2012, seduta n.678
MANCUSO, GIRO e CROLLA. - Al Ministro dell'economia e delle finanze, al Ministro del lavoro e delle politiche sociali. - Per sapere - premesso che:

il decreto-legge Salva Italia n. 201 del 2011 convertito, con modificazioni, dalla legge n. 214/2011 ha previsto l'accorpamento degli enti previdenziali pubblici INPS, ENPALS e INPDAP;

causa la disastrosa situazione patrimoniale e finanziaria dell'INPDAP, oggi il cosiddetto SuperInps conteggia nel 2012 un disavanzo di oltre 5,97 miliardi, con un peggioramento di oltre 5,2 miliardi rispetto al preventivo per l'anno in corso, che era pari a 736 milioni;

le entrate contributive nel 2011 sono complessivamente aumentate del 2,3 per cento, risultano iscritti quasi 20 milioni di lavoratori (pari all'86,9 per cento del totale degli occupati), che salgono a 23,8 milioni se si comprendono gli iscritti di ENPALS e INPDAP;

la cattiva situazione finanziaria dell'ex INPDAP è da imputarsi interamente alla mala gestione dell'ente stesso e della previdenza dei dipendenti pubblici -:

se il Governo, al momento di imporre l'accorpamento di INPS, ENPALS e INPDAP, avesse tenuto conto che la situazione contabile della previdenza dei dipendenti pubblici avrebbe messo in seria difficoltà la gestione della previdenza dei dipendenti privati;

se il Governo abbia intenzione di assumere iniziative a tutela delle pensioni dei dipendenti privati. (4-17320)