• Testo della risposta

link alla fonte

Atto a cui si riferisce:
C.4/16741 [Erogazione del contributo per le associazioni combattentistiche e partigiane]



Atto Camera

Risposta scritta pubblicata lunedì 6 agosto 2012
nell'allegato B della seduta n. 677
All'Interrogazione 4-16741 presentata da
SILVANA MURA
Risposta. - Lo stanziamento di contributi in favore delle associazioni combattentistiche, è sempre stato previsto da specifiche leggi triennali, approvate dal Parlamento.
Da ultimo, lo stanziamento per il triennio 2009-2011 è stato assicurato tramite un emendamento presentato in sede di conversione del decreto-legge 30 dicembre 2008, n. 207, e recepito nell'articolo 14, comma 7-bis.
Nel 2012, pur in presenza di 3 specifici provvedimenti di iniziativa parlamentare (Atti Senato n. 869, n. 2554 e n. 2649), non ancora esaminati dalle competenti Commissioni parlamentari, si è venuto a determinare, per la prima volta, il mancato stanziamento dei contributi.
Nella considerazione dell'importanza del ruolo rivestito da tali associazioni, è stata mia particolare premura quella di trovare una soluzione che consentisse di garantire l'erogazione di detto contributo anche per l'anno 2012.
Tale soluzione, concordata anche con il Ministero dell'economia e delle finanze, troverà attuazione, attraverso uno specifico stanziamento, nell'ambito della predisposizione della legge di assestamento 2012, approvata dal Consiglio dei ministri in data 26 giugno 2012.
Resta inteso che solo l'approvazione dei summenzionati provvedimenti di legge potrà garantire, per il prossimo triennio, l'erogazione dei contributi alle associazioni combattentistiche.

Il Ministro della difesa: Giampaolo Di Paola.