• Testo ODG - ORDINE DEL GIORNO IN ASSEMBLEA

link alla fonte

Atto a cui si riferisce:
S.9/03426/056 [Sicurezza del sistema delle fonti rinnovabili]



Atto Senato

Ordine del Giorno 9/3426/56 presentato da FILIPPO BUBBICO
giovedì 2 agosto 2012, seduta n. 785

Il Senato,
premesso che:
la auspicata crescita della produzione da fonti rinnovabili non programmabili si accompagna ad una crescita delle intermittenze con possibili ricadute sulla sicurezza del sistema e maggiori necessità di bilanciamento;
la regola fissata all'articolo 34 comma 7-bis va nella direzione di garantire la sicurezza del sistema e di rendere sostenibile l'importante crescita che il sistema elettrico nazionale e comunitario sta registrando sul fronte delle fonti rinnovabili;
in caso di assenza di sicurezza tutti i consumatori finali avrebbero ricadute negative in termini di qualità del servizio ed indirettamente di maggiori costi, in particolare per i segmenti industriali;
la proposta interessa quegli impianti più flessibili ed efficienti che possono garantire l'equilibrio della rete e la relativa regolazione della tensione e che ad oggi non percepiscono o remunerazione adeguata per questo servizio;
tale intervento normativo non ha fatto altro che rendere ancora più chiaro ed operativo il principio già inserito nel dlliberalizzazioni (articolo 21 comma 1);
la modalità di remunerazione che verrà individuata dall'Autorità per l'energia elettrica e gas andrà a compensare la capacità offerta dagli impianti abilitati selezionati che offrono elevate prestazioni di flessibilità, il cui approvvigionamento è reso necessario dalla presenza degli impianti a fonte rinnovabile non programmabile. Si fa riferimento per esempio alla flessibilità richiesta in tempo reale per gestire le rampe in salita e discesa di fonti non modulabili come il fotovoltaico,
impegna il Governo:
a riconoscere agli impiariti suddetti l'indispensabile remunerazione individuando rapidamente la copertura adeguata.
(Numerazione resoconto Senato G34.201)
(9/3426/56)
BUBBICO, DELLA SETA, FERRANTE, ARMATO, DE SENA, FIORONI, GARRAFFA, LATORRE, SANGALLI, TOMASELLI