• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA

link alla fonte

Atto a cui si riferisce:
C.4/01537 CERA. - Al Ministro dell'economia e delle finanze, al Ministro dell'interno. - Per sapere - premesso che: il comune di San Marco in Lamis (Foggia) è debitore, nei confronti...
LEGGI ANCHE IL TESTO DELLA RISPOSTA ALL'INTERROGAZIONE
Testo della risposta scritta



Atto Camera

Interrogazione a risposta scritta 4-01537 presentata da ANGELO CERA
mercoledì 5 novembre 2008, seduta n.079
CERA. - Al Ministro dell'economia e delle finanze, al Ministro dell'interno. - Per sapere - premesso che:


il comune di San Marco in Lamis (Foggia) è debitore, nei confronti di diversi soggetti, di varie somme per prestazioni e servizi che, in alcuni casi, hanno avuto luogo in annualità antecedenti al 2007;

tali passività non sono configurabili come «debiti fuori bilancio» (senza alcun impegno di spesa) o come «passività pregresse» (nel senso di maggiori somme rispetto all'impegno iniziale), ma come normali spese correnti;

a titolo di esemplificazione vale la somma dovuta per il conferimento dei rifiuti solidi urbani in discarica, così come disposto dal Commissario Straordinario (presidente della Regione) e che pertanto discende da un obbligo consolidato, lo stesso; lo stesso vale per altri debiti che discendono da contratti e disposizioni regolarmente adottati e che quindi fanno parte delle spese correnti;

le somme riscosse per alienazione e affrancazione di terreni già gravati da usi civici e vincolate per scopi ben definiti sono state impegnate come anticipazione di cassa e non sono state reintegrate;

per l'anno 2008 figurano previsioni di somme in entrata, derivanti da convenzioni per impianti eolici, che non sono state ancora riscosse in quanto subordinate all'autorizzazione regionale per i suddetti impianti;

è stata effettuata una variazione di bilancio, in entrata e in uscita, che comprende circa 144.000 euro derivanti da una convenzione per un impianto fotovoltaico, che però non sono stati ancora riscossi (al momento della variazione di bilancio non era stata sottoiscritta nemmeno la convenzione);

è stata da tempo notificata al Comune di San Marco in Lamis una sentenza passata in giudicato che condanna l'ente al pagamento di circa 60.000 euro per indennità di esproprio;

in data 21 ottobre 2008 il Consiglio comunale ha approvato il rendiconto per l'anno finanziario 2007 ed ha effettuato la verifica degli equilibri di bilancio senza tener conto di quanto sopra indicato;

in altri termini, nei documenti contabili del Comune, di fatto, non si fa menzione dei debiti, delle anticipazioni e della mancata riscossione di entrate così come sopra precisato -:

se non si ritenga opportuno adottare, per quanto di competenza, ogni utile provvedimento, compresa un'eventuale ispezione tramite i servizi ispettivi di finanza pubblica, al fine di verificare la regolare gestione contabile del comune di San Marco in Lamis. (4-01537)